Gli articoli di Doria

Con questa fettuccia di cotone si possono fare lavori davvero originali!

Scritto da  7 commenti

Come sapete collaboro da anni con OpheliaItaly testando e utilizzando alcuni dei suoi filati per molti dei miei progetti. In inverno ho la possibilità di provare lane veramente belle e di tutti i tipi, mentre con la bella stagione sperimento filati più freschi, leggeri e naturali. Il cotone, la rafia, la juta sono stati alcuni di questi, ma devo dire che mi è piaciuto lavorare anche con i filati sintetici che spesso sono utilissimi per illuminare e rendere originali molti lavori estivi (un esempio ne è la mia pochette estiva). Continua »

Ho la sindrome del Bianconiglio?

Scritto da  34 commenti

Buongiorno ragazze, pensavate che fossi caduta dentro al cilindro magico di Silvan e sparita per sempre? Per questa volta no. 😀

Ok, vi spiego. È un po’ di tempo che posto di meno e sui social ci sono a giorni alterni manco avessi la targa che finisce coi numeri dispari. Ma dato che sono stata contattata in privato da alcune di voi chiedendo notizie, volevo rassicurarvi che sto bene (si insomma benino).
Se mi avete visto di meno è perché avevo -anzi avrei…anzi ho…mmm oppure avrò?- bisogno di staccare.

In questo ultimo periodo mi sono capitate un po’ di cose che mi hanno fatto pensare molto e costretto a cambiare un po’ i ritmi. Non so dirvi quando tornerò alla normalità perché non so più qual è la normalità: è quella di prima o quella di ora?

So che, volendovela raccontare in maniera figurata, mi sento un po’ come Cenerentola quando aveva da fare e nessuno l’aiutava e anche un po’ come Cappuccetto Rosso quando si era persa nel bosco. Poi mi guardo allo specchio e vedo una 5oenne claudicante tipo il gobbo di Notre-Dame e coi capelli bianchi tipo fata Turchina prima che sbagliasse a fare la tinta. E il fatto che mi senta e mi veda così non vuol dire che lo sia per davvero, ma questo mi dà da pensare.
In più ho avuto pure un mal di pancia terribile, manco avessi mangiato la mela avvelenata di Biancaneve (in compenso però mi sono fatta tante corse al bagno -ché almeno ho fatto quello che mi dicono tutti di fare: 20 minuti al giorno a passo svelto).
Ah sì,  poi ho avuto anche la febbre (la famosa febbre di giugno…ché chi è che non prende la febbre a giugno eh?) e, ciliegina sulla torta, sono molto stanca e ho sempre sonno stile Bella Addormentata.
Ma non è finita mica qui! Aspe’ poi chi è che piangeva sempre? Ah il coccodrillo! Sì ecco, verso spesso lacrime copiose senza particolare motivo.

Devo fare luce (e non è quella dell’Enel).

Lo so non c’avete capito un cavolo. Beh, nemmeno io.
Forse ho la sindrome del Bianconiglio, forse sto cercando come tutti di rimanere su un treno che corre più veloce di noi. E io in questo periodo mi sono imposta di rallentare su tutti i fronti.
La brutta notizia però è che ci sto prendendo gusto. 

p.s. Se un giorno troverò il tempo (vade retro Bianconiglio! ) mi metterò seduta a psicanalizzarmi e a cercare di capire perché sono arrivata a NON trovare più il tempo per dedicarmi del tempo.
Per ora statemi vicino vicino tipo criceti di Paperissima. Ne ho bisogno. 😉

15 telai per fare la maglia senza usare i ferri

Scritto da  18 commenti

La settimana scorsa è stata giornata di pulizie. Ho fatto spazio nella mia craft room, messo via cose che non mi servivano più e messo altre a portata di mano. Tra queste ultime c’erano alcuni telai per fare la maglia, un telaio per fare collane, braccialetti e manici per borse e alcuni telai per creare piastrelle di lana. Per farla breve, è stato proprio il ritrovamento di questi telai ad ispirarmi questo post. Continua »

Come creare sacchetti profuma biancheria con avanzi di stoffa

Scritto da  10 commenti

Che sia nascosto in un cassetto o nella scarpiera, appeso nell’armadio o nell’automobile, avere un piccolo sacchettino profumato tra le mie cose è un’abitudine che mi piace molto.

In commercio ce ne sono di ogni specie, ma sapendo cucire ed essendo facili da realizzare, spesso mi diverto a crearli da sola riciclando i millemila avanzi di stoffa che ho in casa. In genere faccio sacchettini profuma biancheria con il tessuto che recupero da vecchie camicie (questi per esempio li ho fatti riciclando la stoffa di un grembiulino di cotone di mia figlia) e li riempio di lavanda o di riso e olio essenziale. Continua »

Maglia-Uncinetto: 10 utili esercizi per rilassare le mani stanche

Scritto da  5 commenti

La settimana scorsa ci siamo lasciate parlando di tutti quei piccoli ma fastidiosi problemi che chi lavora molto a maglia o all’uncinetto spesso deve sopportare. Parlo in particolare di dolori alle dita, al polso, al collo e alla schiena che anche voi avrete sentito almeno una volta. Infatti tenere le dita piegate a lungo e fare gli stessi movimenti, può mettere a dura prova le nostre preziose manine. Continua »

Maglia e uncinetto: 5 problemi di salute che capitano a chi lavora troppo

Scritto da  45 commenti

Lavorare a maglia e uncinetto fa bene alla salute e soprattutto allo spirito, ormai lo sanno tutti. In rete ci sono fior fior di articoli, post, racconti di persone che dalla pratica di queste tecniche manuali hanno ricevuto e continuano a ricevere millemila benefici. Sull’argomento anche io ho detto la mia in tanti miei post (per esempio qui sul mio blog → 10 buoni motivi per imparare l’uncinetto e anche sul blog di Bettaknit → benefici del lavorare a maglia). Continua »

Come fare originali quadretti fai da te in 3d di carta [Tutorial]

Scritto da  2 commenti

Il post di oggi è dedicato ad un progetto molto carino ispirato ad un lavoretto che avevo fatto qualche anno fa quando scrivevo per Filastrocche.it. In quell’occasione ricordo che creai un bigliettino tridimensionale dolcissimo che a me piaceva molto. Da quello ho preso ispirazione per creare quadretti fai da te in 3d particolari e simpatici come quello di oggi. Continua »

Top