Schema Cartamodello abito a sacco

Scritto da Doria
Pubblicato in Cucito Vintage con  18 commenti
cartamodello abito, cartamodello vestito, cartamodello abito gratis,

Ecco un altro cartamodello gratis da salvare nelle vostre boards di Pinterest o nelle cartelle “Preferiti”.

Ho trovato nella mia collezione della Domenica del Corriere questo cartamodello di abito a sacco (che può essere indossato anche con cintura in vita) abbastanza facile da realizzare.

Il modello è anni 60, ma tutto sommato mi sembra portabile anche oggi, magari come comodo vestito per stare in casa o un semplice grembiulone.
E’ dritto, ampio e con la abbottonatura sul dietro. Ha 4 tasche, un grande colletto e maniche lunghe e il risultato e l’effetto possono cambiare a seconda della stoffa con cui viene confezionato (cotone, lino, jersey, maglina) e da come viene cucito.
Per esempio, senza cintura può diventare un abito a sacco, senza maniche e senza colletto una pratica scamiciata. Le tasche poi secondo me, sono un optional. A voi la scelta.

cartamodello abito, cartamodello vestito, cartamodello abito gratis,

Spiegazione dello schema

Il modello può essere disegnato, seguendo lo schema e le proprie misure, su cartavelina adatta per cartamodelli. Ne riporto la spiegazione:

occorrono circa m.3.80 di stoffa (alta cm.80). Tagliare in doppio.

  1. dietro: mezzo dietro, dritto filo con paramontura attaccata, fare la pence della spalla (tagliare due esemplari)
  2. davanti: mezzo davanti dritto filo, fare la pence sottobraccio (tagliare due esemplari)
  3. collettone: dritto filo (tagliare due esemplari)
  4. manica: dir fil (tagliare due esemplari)
  5. polsini, diritto filo (tagliare due esemplari)

Dai ritagli ricavare le 4 tasche, 2 grandi e 2 piccole e la (eventuale) cintura.

Dopo aver tagliato tutte le parti, imbastire i vari pezzi così:

  • unire i fianchi del davanti con quelli del dietro e le spalle, ripiegare le paramonture del dietro e prendere le distanze degli occhielli e dei bottoni.
  • provare indosso.
  • chiudere le maniche, attaccare i polsini ed inserirle nello scalfo manica (attenzione: il giro manica deve essere comodo).
  • provare indosso.
  • attaccare il colletto e le tasche.
  • ripiegare l’orlo, rifinire (asole e bottoni) e stirare.

Ci tengo a sottolineare che non ho avuto modo di provare a cucire questo modello, ma mi piaceva comunque condividerne lo schema, nel caso potesse far comodo a qualcuno.

Top