Come fare un paralume all’uncinetto-Tutorial

Scritto da Doria
Pubblicato in Crochet Decor con  16 commenti
paralume uncinetto tutorial, paralume all'uncinetto, lampada all'uncinetto, copri lampada all'uncinetto,

La maggior parte delle volte che ci si ritrova un bel filato tra le mani, la cosa più comune che si pensa di fare è un capo da indossare. Si ok sono belli e sono comodi, ma qualche volta non ti viene voglia di cambiare? A me sì.

Per esempio la prossima volta che avrai a disposizione una bella lana adatta al caso, ti suggerisco di utilizzarla per creare oggetti design per arredare la casa.
Puoi fare cuscini, cestini, piccole tendine, runner, paraventi e addirittura anche quadri.

Anzi no. Cominciamo a rinnovare quel paralume con la tela ingiallita che c’hai in salotto e che non sopporti più. ‘O famo strano?  

Ok, che ne dici ricoprire il paralume all’uncinetto? Non è abbastanza strano?
E se ti dico che lo puoi fare come il mio anche se le misure del tuo paralume non sono le stesse, ti intriga?
E se ti dico che lo puoi anche sfoderare e lavare quando ti pare e piace?
Sento che la cosa comincia ad interessarti…

Come fare un paralume all’uncinetto

lana merino. mohair,

Il segreto sta nel filato: deve essere abbastanza elastico e lavabile, leggero e che faccia risaltare bene i punti (cerca tra la lana che hai in casa o compra quello che ho usato io ).

Io ho lavorato il mio coprilampada  con il  Quasar (80% merino superwash, 20% kid mohair di Borgo de Pazzi) un filato che sembra quasi un cordoncino perché ottenuto da una lavorazione a catenella, ma molto morbido e sostenuto che si lavora benissimo e che mi ha permesso, data la sua elasticità, di ottenere una cosa così:

rivestimento-uncinetto-per-lampada

Zero aumenti, zero diminuzioni

Nonostante il paralume sia a forma di cono, la lavorazione che vedi non ha né aumenti né diminuzioni, ma si ottiene semplicemente lavorando all’uncinetto in circolo tre sezioni separate.

È importante infatti dividere la lavorazione in più parti, perché in questo modo è possibile “aggirare” il problema cali e aumenti.

Ovviamente se il tuo paralume è a cilindro non avrai nessun problema.

paralume uncinetto tutorial 1

1. Lavora all’uncinetto una fila di catenelle lunga qualche centimetro meno della circonferenza del tuo paralume. Chiudila a cerchio (ci penserà l’elasticità della lana a far aderire il tuo lavoro).

paralume uncinetto tutorial 2

2- Lavora a maglia bassa in costa dietro (cioè lavora a m.b. puntando l’uncinetto soltanto sotto il filo dietro della maglia di base) due pezzi.

paralume uncinetto tutorial 4

3- Mentre lavori, anche solo per controllo, prova ogni tanto il tuo lavoro sul paralume. Vedrai che pur non avendo fatto aumenti o cali di maglie aderirà bene.

paralume uncinetto tutorial 5

4- Terminate le due fasce in alto e in basso del paralume, comincia a lavorarne una terza centrale.

Per dare un po’ di movimento al rivestimento del paralume, ho lavorato questa terza fascia a maglia bassa in costa davanti alta tanto quando la parte mancante e lunga quanto tutto il giro del paralume.

paralume uncinetto tutorial 7

5- Quando avrai finito di lavorare le tre fasce cucile tra di loro con ago e filo.

paralume uncinetto tutorial 8

6- Per fare le frange prepara tanti fili di lana lunghi quanto vuoi, piegali a metà, passali nella maglia, ripassali dentro l’asola e tira i fili.

paralume uncinetto tutorial 9

7- Ora puoi rivestire il paralume della tua lampada. Non serve colla, non serve cucirla: aderirà naturalmente.

paralume-uncinetto-tutorial-10

E questa è quella che io ho chiamato la mia “Quasar Lampada”!

lampada-paralume-uncinetto

Nonostante il paralume sia rimasto tale e quale, la lampada non è più la stessa: adesso è tornata come nuova e personalizzata.

Se ci sarà bisogno potrò lavare il mio copri lampada all’uncinetto quando voglio e quando la lampada non mi piacerà più, non dovrò far altro che…spogliarla!

E magari poi il rivestimento lo uso come poncho…
(battuta del quasar )

Top