Come usare i bottoni: consigli e trucchi che forse ancora non sai

Scritto da Doria
Pubblicato in Cucito con  63 commenti
scatole di bottoni, bottoni,

Creativamente parlando ci sono due cose che mi piacciono tantissimo e sono i gomitoli e i bottoni.

Servono per fare cose speciali, ma non so per quale arcano motivo sono belli anche solo da guardare e io ne collezionerei a quintali. E se ne avessi una vasca piena ci farei pure il bagno come Paperon de’ Paperoni, toh!

I bottoni in particolare hanno un fascino incredibile. Di legno, di plastica, in madreperla, in vetro, in ceramica, dorati, argentati, dipinti a mano, all’uncinetto, di stoffa…in qualsiasi modo essi siano vengono custoditi gelosamente nei contenitori tra i più disparati: scatole di cioccolatini, barattoli di vetro, scatole da scarpe, contenitori di plastica e anche scatole per accessori da pesca (io).
Ed è proprio dentro ad una scatola tanto anonima quanto preziosa, che lasceremo ai posteri in eredità i nostri amati bottoni. Non è così? 😉

scatole di bottoni

Consigli e trucchetti da sapere sui bottoni

Ma bottoni si sa, non servono solo a chiudere patte e a far capolino dagli occhielli. Con i bottoni si possono fare tantissime altre cose soprattutto in tema di riciclo e di decorazione ( è per questo che ogni brava creativa li tiene da parte).
Basta googlare “come riciclare bottoni” o “idee riciclo bottoni” e si aprirà un mondo.
Forse però in poche sanno che:

  1. passando un po’ di smalto trasparente sopra i bottoni, i fili che li tengono attaccati alla stoffa si romperanno molto di meno, i bottoni non penzoleranno e non si perderanno (quasi) più 
  2. per non sciupare i bottoni non si deve mai passarci il ferro sopra, quindi occhio al caldo
  3. infilando un paio di orecchini dentro ai buchi di un bottone non si farà più fatica a cercare il compagno, perciò lodi lodi lodi ai bottoni porta orecchini
  4. si possono creare bottoni fatti in casa praticamente con tutto, quindi ok al fai da te anche per i bottoni
  5. per rinforzare le cuciture dei bottoni messi su un capo leggero ed evitare che la stoffa sottile si strappi, basta cucire all’interno dell’abito un bottoncino piatto (oppure un dischetto di feltro), cucendolo insieme al bottone -della serie du is megl che uan 🙂
  6. quando si attacca un bottone piatto con i fori, è bene cucirlo tenendo sempre un po’ lento il filo. In questo modo alla fine è possibile attorcigliarci intorno il filo in modo da formare una sorta di piedino. Il bottone durerà di più.
  7. per lasciare spazio tra il bottone e la stoffa, si può mettere sotto al bottone uno stuzzicadenti a fare da distanziatore. Questo va sfilato a cucitura ultimata prima di fare i soliti giri intorno al filo.
  8. per cucire saldamente i bottoni a quattro fori è bene cucire i primi due fori fissare il filo e poi procedere con gli altri due
  9. dimensioni e peso del bottone devono essere sempre adeguati al tipo di tessuto: bottoni piccoli e leggeri per la stoffa sottile, bottoni grandi o pesanti, meglio se con gambo, per stoffa spessa.
  10. a furia di rotolarli tra di loro, i bottoni tenuti tutti insieme nelle scatole, si rovinano e si opacizzano: meglio metterne pochi dentro bustine
  11. se si recuperano dei bottoni da un capo che non si usa più, prima di metterli nella scatola dei bottoni, è meglio infilarli dentro ad un filo chiuso ad anello. In questo modo non si perderanno più e sarà più facile trovarli tutti al momento del bisogno. 

bottoncini

Allunga l’elenco

Mi piacerebbe a questo punto che questo elenco si allungasse.
Se sei a conoscenza di trucchetti intelligenti o consigli utili che riguardano l’uso dei bottoni, sei la benvenuta!
Il tuo suggerimento sarà aggiunto con piacere 🙂

Top