5 importanti cose che ho imparato grazie al blog

Scritto da Doria
Pubblicato in Quattro Chiacchiere con  25 commenti

Non so se tu hai un blog, se hai voglia di aprirtene uno o se non ti passa neanche per l’anticamera del cervello, sappi però che avere un blog insegna un sacco di cose.

E non mi riferisco solo a quelle tecniche, ma anche a quelle che ti fanno cambiare dentro, che ti rafforzano il carattere e che ti fanno scoprire doti (o difetti) che non sapevi di avere.

Per esempio, avere un blog a me ha insegnato:

1-ad avere tanta pazienza

ma taaanta pazienza, taaanta. Quando hai un blog, le occasioni in cui ti devi armare di tutta la calma, la concentrazione, la costanza, l’applicazione e il savoire faire possibile, sono infinite.

A partire dal cercare ispirazioni per nuovi post al trovare fonti e informazioni, dallo scrivere buoni contenuti all’interagire in maniera educata con chi ti segue, dal tenersi costantemente informati al dover imparare di continuo nuove cose, dal riuscire a risolvere problemi tecnici all’entrare nelle grazie di Google, dal seminare oggi e attendere i frutti domani (parecchio domani), tutto concorre ad allenare il tuo autocontrollo e a farti venire…la pazienza di Giobbe.
Io ci sono quasi.

2-a pensare e a studiare molto

Quando hai un blog e lo segui seriamente, il tuo cervello è sempre in moto giorno e notte.
Cerchi stimoli per nuove idee, pensi alle cose più adatte da fare, alle cose giuste da scrivere, alle risposte da dare.
Tanto che per non perderti niente -i pensieri volano- sei costretta ad appuntarti al volo le cose che ti vengono in mente. La passione per quello che scrivi però non basta e se vuoi che il tuo blog funzioni, devi studiare per approfondire gli argomenti di cui vuoi parlare e per apprenderne sempre di nuovi.
Ecco, trovo che tenere un blog aggiornato e fresco sia un buon sistema per non fare invecchiare la mente. Meglio del sudoku.

3-ad avere fiducia nelle mie capacità

Non ti sto a raccontare come e perché ho aperto il blog (che in fondo non lo so nemmeno io), di sicuro averlo è stato uno sprono, uno forte stimolo -che prima non avevo- a fare bene. E questo mi ha messo alla prova un sacco di volte: ho dovuto fare scelte, mi sono posta piccoli/grandi obiettivi, mi sono data da fare per migliorarmi e raggiungere dei risultati. È stato ed è un modo per dimostrare a me stessa che in fondo sì, ce la posso fare.

4-a fare le cose che mi piacciono

Il blog, proprio perché puoi gestirlo come vuoi, è un’occasione per fare le cose che ti piacciono di più senza che nessuno possa dirti niente. E fare cose che piacciono è il modo migliore per avere piccole/grandi soddisfazioni, oltre che un valido motivo per impegnarsi sempre di più.
Provare per credere.

5-ad essere positiva

Hai presente il famoso bicchiere mezzo pieno/mezzo vuoto? Non ti so spiegare il perché, ma da quando ho il blog, ho imparato a vedere quel bicchiere sempre mezzo pieno e mi piace tantissimo coinvolgere in questo anche chi mi legge.
Perché è come una catena: ogni volta che scrivo di pensieri positivi o sprono chi mi legge a fare, a provare, a non arrendersi o a darsi una possibilità, questa carica positiva sento che mi ritorna tutta. In tante infatti mi scrivono per dirmi grazie e io così mi carico di nuova positività che tornerò a dare.
E il ciclo continua.

Detto questo, lungi da me farti pensare che avere un blog sia il rimedio di tutti i mali. Semplicemente mi faceva piacere dirti alcune cose positive (appunto) che a me sono capitate.

Tutto bello, tutto buono? No, avere un blog ha anche molti lati negativi…dei quali però (forse) non ti parlerò mai. 😉

Top