Il benessere in 10 passi. La Creatività è uno di questi.

Scritto da Doria
Pubblicato in in vetrina con  21 commenti
creatività

Prima di iniziare leggi il seguente elenco di punti:

stimola-la-creatività

Hai letto? No, non me li sono inventati io.
Questi consigli li ho letti in un interessante opuscolo realizzato dalla Fondazione ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica) per Yakult (hai presente la bevanda con miliardi di fermenti lattici vivi che aiutano l’equilibrio della flora intestinale? Quella.)

Il benessere in 10 passi

Devo dire che leggendo tutti e 10 i punti, io un po’ mi sono attapirata e sai perché? Ne applico pochissimi, HELP!
Infatti,

  1. faccio una colazione abbondante e non proprio sana: bombolone alla crema alle 8 e schiacciata con la mortadella alle 11 (questo per “tirare” fino all’ora di pranzo che qui a casa è sempre molto tardi). 😀
  2. in cucina non ho molta fantasia e va a finire che cucino sempre le solite cose
  3. le uniche fibre che conosco sono quelle delle stoffe (anche se effettivamente in “certi momenti” della giornata, mi pento di mangiare poca frutta e verdura…)
  4. ce l’ho! Ho cominciato a bere probiotici e voglio che diventi una sana abitudine (almeno sostituirli alla mortadella delle 11)
  5. bevo si e no due bicchieri di acqua al giorno. Lo so non bastano, ne dovrei bere di più (vedi punto 3 soprattutto in aiuto a frutta e verdura)
  6. zucchero a palate. No eh?
  7. ce l’ho!!! Non fumo e non bevo neanche lo spumante a capodanno. Ho vinto quaccheccosa?
  8. per il lavoro che faccio vivo seduta gran parte della giornata. D’altra parte ho provato a fare ginnastica mentre scrivo al pc ma mica mi riesce…
  9. ci provo con il punto 10
  10. cellòòò!!! (sì senza acca, senza apostrofo e tutto attaccato!)

Vuoi star bene? Mangia bene, muoviti bene e…datti alla creatività!

Finalmente qualcuno lo dice e lo scrive! Clap clap clap. Regalarsi un piccolo spazio in casa, ritagliarsi uno “scampolino” di tempo e dedicarsi a una qualsiasi attività manuale che stimoli la creatività, migliora l’umore, scarica lo stress, fa dimenticare le preoccupazioni…insomma F-A  B-E-N-E!

Chi già lo fa, sa bene cosa intendo. Chi invece non ha un hobby o non sa cosa sia passare momenti creativi consiglio vivamente di dedicarsi ad un lavoro manuale.

Che si tratti di cucinare, fare la maglia o l’uncinetto, dipingere, creare, fare bricolage o dedicarsi al giardinaggio non importa, l’importante è riuscire a provare passione per tutto quello che le nostre mani possono fare.
Focalizzare l’attenzione sui gesti che facciamo, fare movimenti ripetitivi, sentire il rumore degli attrezzi che usiamo, è un modo naturale per svuotare la mente, allontanare stress e superare momenti bui. E creare qualcosa dal nulla è gratificante e aumenta l’autostima.

E io quante volte l’ho scritto su questo blog? Milioni di milioni!

Certo, poi quando ti bruci con la colla a caldo, ti si inceppa la macchina da cucire o ti tocca disfare un lavoro a maglia perché ti accorgi che non ti torna, un po’ ti girano, ma anche questa è ginnastica no? 😀
Mi rimane solo di seguire gli altri consigli: meno zucchero, meno condimenti, meno bomboloni alla crema, più ginnastica, più acqua, più frutta e verdura. Ce la farò? Ce la farò!

Sei sulla buona strada?

Ok, ora tocca a te. Rileggi bene i “10 passi per la via del benessere” e…
dimmi quali abitutidini hai e se sei sulla buona strada
(scommetto che il 10 cellai! )

sana-colazione

Post in collaborazione con Yakult, bevanda di latte scremato con miliardi di fermenti lattici vici, dal gusto fresco e gradevole, adatta per tutta la famiglia. Un semplice gesto per prenderti cura di te.
#benessereinfamiglia

Top