Segreti per un bucato perfetto #mieleperlemamme

Scritto da Doria
Pubblicato in Rimedi per la casa con  38 commenti


Ti ricordi quando qualche giorno fa ti ho chiesto di dirmi come dovrebbe essere  la lavatrice dei tuoi sogni?

La mia si chiamava Zeen ed era capace di fare un po’ di tutto. Mancava solo che facesse il caffè e poi sarebbe stata perfetta (signori della Miele prendete nota per la prossima lavatrice please! ).

Ok, la Zeen non l’hanno ancora inventata, ma ci sono andati molto vicino e si chiama W1.

ingresso store

Qualche giorno fa all’interno del flagship store Miele si è tenuto l’evento #mieleperlemamme.

Per le patite degli elettrodomestici è stato una sorta visita nel paese dei balocchi con tanto di guida di nome Stefano a spiegare, non solo le cose che è capace di fare la lavatrice W1, ma anche i segreti per un bucato perfetto.

Insomma roba da far venir voglia di tornare a casa con una lavatrice sottobraccio.

Per fare un bucato perfetto ci vuole…

…una buona lavatrice!
Va be’ che te lo dico a fare, tanto lo sai: le lavatrici non sono tutte uguali. Ci sono quelle da poco che non lavano proprio benissimo, sono rumorose, prendono la ruggine dopo un paio di anni e sono da buttare perché si rompono a scadenza e ci sono quelle che invece costano di più, ma sono proprio un’altro mondo (fatevelo dire da chi ce l’ha).

etichette lavaggio

Mentre Stefano (il washman) testava quanto le blogger presenti conoscessero le etichette dei vestiti (cosa molto importante), la W1 era lì a fare il bucato.

Oltre ad essere silenziosissima, ha lavato perfettamente una camicia sporca di sugo in poco tempo (meno di un’ora) senza pretrattare e senza aggiunta di smacchiatori, ma solo grazie ad un innovativo sistema di lavaggio intensivo.

E per quelle che desiderano una lavatrice che dosi da sola il detersivo senza inutili sprechi, eccole accontentate: la w1 fa anche quello.
In pratica questa lavatrice per ogni tipologia di bucato, crea da sola il miglior detersivo alla giusta dose, prelevandolo direttamente dagli appositi contenitori che sono già dentro la lavatrice.

E vogliamo parlare di tutti i programmi di lavaggio appositi per le macchie?
E del programma express che lava e rinfresca in pochi minuti?
E della”opzione vapore” che distende i capi durante la fase di lavaggio?
E delle capsule monodose per i capi delicati?
E del fatto che le Miele sono testate per durare 20 anni ne vogliamo parlare? Solo questo vale 1000 punti e mi dispero per il fatto che non me l’hanno regalata come speravo :mrgreen:  (signori della Miele prendete nota per la prossima volta please!).

Per fare un bucato perfetto devi sapere che…

La parte istruttiva dell’evento #mieleperlemamme poi è stata illuminante.

Stefano (il washman di cui sopra ↑ -ma anche sotto ↓-) ha spiegato come fare la lavatrice e svelato alcuni piccoli/grandi segreti.

come fare il bucato

Per esempio, devi sapere:

  • che le macchie reagiscono in base al detersivo utilizzato e di gran lunga è consigliato quello in polvere (soprattutto per i capi bianchi).
  • che puoi fare un pretrattante da sola facendo una sorta di “pappina” con acqua e detersivo in polvere
  • che non è la centrifuga a rovinare la lana, ma l’acqua (per ricordartelo pensa alla pecora: è fatta per sguazzare nell’acqua? No). Quindi, poca acqua e centrifuga a tutta palla!
  • che prima di lavare piumini e piumoni è necessario impostare un giro di centrifuga per togliere l’aria e poi lavare con un programma con tanta acqua e un detersivo oleoso per rendere la piuma impermeabile (per ricordartelo pensa all’oca: al contrario della pecora, lei sì che vuole sguazzare nell’acqua!)
  • per evitare che i jeans scoloriscano, evita l’attrito con il cestello e imposta un programma con molta acqua.
  • per togliere le macchie di vino rosso serve il vino bianco (sulla macchia, non nel bicchiere 🙂 )

Hai preso nota? 

lavatrice-giocattolo

Bene, adesso appuntati anche questo:

fino alla fine luglio per tutti i lettori di unideanellemani.it ci sarà la possibilità di acquistare presso la Miele Gallery, la lavatrice giocattolo a 20 euro invece che 50 euro (basta dire che avete letto questo post).
Non sarà come la W1, ma le tue bimbe saranno ugualmente contente.

Questo post è offerto da Miele /Twitter #mieleperlemamme

Top