Tecniche Antiche ad Uncinetto: il Merletto di Orvieto

Scritto da Doria
Pubblicato in Artigianato e Hobby Crochet con  32 commenti
merletto di orvieto, uncinetto merletto orvieto, lavori merletto di orvieto,

Ho scattato queste foto alla fiera di Forlì in un piccolo stand dove c’era una signora che lavorava queste meraviglie.
Mi sono avvicinata incuriosita a guardare i lavori in mostra e sono rimasta letteralmente incantata (non ti puoi immaginare quanto siano piccoli i dettagli). 

Così ho chiesto timidamente di poter fare qualche scatto pensando comunque che mi avrebbe mandato a quel paese (come succede spesso nelle fiere quando vuoi fare delle foto agli stand).

Invece dopo le presentazioni, non solo mi ha lasciato fotografare, ma ci siamo messe a parlare un sacco di tempo di uncinetto e di Merletto di Orvieto, facendo aumentare in me la stima e l’ammirazione nei confronti di chi sa fare questi capolavori.

merletto di orvieto, uncinetto merletto orvieto, lavori merletto di orvieto,
Creazione Associazione Atelier Merletto di Orvieto

Cos’è il Merletto di Orvieto

Il merletto d’Orvieto è un tipo particolare di Merletto di Irlanda.  Nacque agli inizi del 1900 su iniziativa dell’Ars Wetana, una società di patronato che si proponeva di dare alle donne un’opportunità di guadagno facendo un lavoro a domicilio nobile e non troppo faticoso.

L’idea fu quella di riprendere e rielaborare la tecnica dell’uncinetto irlandese che, oltre ad essere bellissima e suggestiva artisticamente, offriva l’opportunità tecnica di suddividere la lavorazione di uno stesso manufatto tra più donne.

I motivi decorativi tipici del merletto di Orvieto sono foglie d’edera e di acanto, viti,  fiori e animali tratti dai bassorilievi del duomo della città di Orvieto.

merletto di orvieto, uncinetto merletto orvieto, lavori merletto di orvieto,
Creazione Associazione Atelier Merletto di Orvieto

Come si lavora

Il merletto di Orvieto si lavora con uncinetto e filo di cotone sottilissimi. Anzi, più l’uncinetto e il filo usati sono sottili, più è pregiato il merletto. Oggi si usa un filo n.100 e un uncinetto n.0.5, ma molti anni fa si lavorava anche con filati più sottili che oggi non si trovano più.

Per prima cosa si esegue su tela il disegno del lavoro da realizzare, dopodiché lo si realizza con il filo e l’uncinetto lavorando maglie alte, maglie basse e catenelle,  lavorando anche intorno ad un cordoncino guida che serve per dare consistenza al lavoro.

Poi sempre usando l’uncinetto, si uniscono tra loro le decorazioni (ornato) lavorando una sorta di rete ad esagoni. Infine, il lavoro viene stirato con dei ferri appositi che rialzano l’ornato e donano al lavoro l’effetto tipico del merletto di Orvieto.

centrino uncinetto, merletto di orvieto, uncinetto merletto orvieto, lavori merletto di orvieto,
Creazione Associazione Atelier Merletto di Orvieto

Tradizione e opportunità

Parlando con la signora dello stand mi sono resa conto che mantenere viva e tramandare  l’Ars Wetana, non è una cosa facile.

Le artigiane che sanno lavorare il merletto di Orvieto non sono molte, ma fanno il possibile per attirare l’attenzione su questa particolare e raffinata tecnica.
Hanno le loro botteghe dove vendono i loro manufatti (che possono costare poco o anche migliaia di euro), partecipano a mostre e concorsi, restaurano opere di valore, tengono corsi per insegnare quest’arte nobile e preziosa. 

Il merletto d’Orvieto è richiestissimo da intenditori, appassionati e collezionisti. E’ per questo che personalmente l’ho visto come una opportunità di lavoro e specializzazione per tante brave signore che amano l’uncinetto.

Intendiamoci, la tecnica non è semplice. Ho visto con i miei occhi il tipo di lavoro minuzioso e di precisione che richiede il merletto d’Orvieto, ma posso assicurare che è un’arte davvero affascinante che varrebbe la pena approfondire soprattutto da chi vorrebbe dare alle proprie mani, già abili ed esperte, un sapere in più.

Colgo l’occasione per ringraziare la signora dell’ Associazione Atelier Merletto di Orvieto (che non ha un sito e che non so se leggerà mai questo post) per avermi dedicato un po’ del suo tempo. 

E a te piacciono questo tipo di lavori? Ne avevi mai sentito parlare? Che ne pensi?

Top