Gli articoli di Doria

Pupazzetti all’uncinetto: LA PIMPA amigurumi con spiegazioni

Scritto da  2 commenti
Pimpa all’uncinetto di Lisa S.

Anche se non faccio spesso amigurumi, uno dei lavori più importanti che ho creato è stato proprio un presepe interamente in amigurumi. Non c’è dubbio quindi che gli amigurumi mi piacciano molto ed è per questo che oggi condivido volentieri questo simpaticissimo pupazzetto all’uncinetto! Si tratta de LA PIMPA amigurumi che la mia amica Lisa ha fatto per la sua bimba Linda (pare ne vada matta!). Continua »

Coperte fai da te: 10 modi diversi per fare utili copertine e plaid

Scritto da  4 commenti

Non so se a voi fa questo effetto, ma il ritorno dalle vacanze a me fa sentire bella carica e con la mente già proiettata alla stagione invernale. Tra i progetti creativi che di solito mi stuzzicano in questo periodo ci sono le coperte fai da te: copriletti, trapunte, copertine da divano, da lettino, da carrozzina e così via. Questo perché a casa mia le coperte, ancora prima dei maglioni, sono le prime cose ad essere tirate fuori dall’armadio ai primi segnali di freddo. Continua »

Uncinetto: a cosa servono i livelli di abilità?

Scritto da  13 commenti

Non so se ci avete fatto caso ma la maggior parte dei progetti da fare all’uncinetto che si trovano sui libri e riviste, su siti specializzati o in vendita on line, sono generalmente contrassegnati da una, due, tre o quattro stellette o lineette o altri simbolini. Si tratta della segnalazione del livello di abilità necessario per fare quel progetto (grado di difficoltà) e serve per aiutare le persone a capire, prima di iniziare, se saranno in grado di completare quel modello con facilità. Continua »

Trucchetti da sarta: come cucire le stoffe sottili e leggere

Scritto da  40 commenti

[post completamente aggiornato]
Cucire a macchina
 stoffe sottili e leggere come la seta, il nylon, l’organza, lo chiffon, il voile e altri tessuti simili, l’ho sempre trovata una cosa piuttosto impegnativa. La stoffa sottile e leggera infatti di solito scivola, si arriccia, non viene correttamente trasportata e spesso – e questa è una cosa che mi fa venire il nervoso perché la rovina- viene anche “risucchiata” dentro la griffa di trasporto della macchina da cucire.
Diciamo però che le cose sono un po’ migliorate dopo che, a scuola di taglio e cucito, ho imparato a cucire le stoffe leggere mettendo in pratica alcuni accorgimenti che in genere aiutano a fare prima e bene. Continua »

Top