cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Calza della Befana ad Uncinetto…Apri e Chiudi

calza della befana, calza della befana uncinetto, calze della beana fai da te, calze befana originali, calze befana fatte a mano,

Mia nonna era bravissima a fare i calzettoni con i ferri. Quelli che usava erano corti e piccoli e, per poter lavorare in tondo, lavorava con tre o quattro ferri tutti contemporaneamente. E’ ovvio che la Calza della Befana ce la faceva lei.

Quando però lavorare ai ferri cominciò a diventare troppo impegnativo, il giorno della Befana ci regalava dei piccoli borsellini ad uncinetto dove dentro metteva qualche cioccolatino e un po’ di spiccioli. Per fare questi borsellini usava delle vecchie cerniere sulle quali cominciava a lavorare direttamente ad uncinetto.

L’altro giorno, rovistando in un cassetto mi è capitata in mano una cerniera lampo che avevo tolto da una vecchia gonna. Da questa a pensare di farne una Calza della Befana all’uncinetto “apri e chiudi” il passo è stato breve.

Come fare la Calza della Befana ad Uncinetto

Ho lavorato questa calza della Befana ad uncinetto partendo dalla cerniera facendo un motivo a piacere. Ho lavorato sempre in tondo e ho cambiato i fili solo per cambiare colore.

La punta e il tallone della calza invece, li ho lavorati separatamente e poi aggiunti in un secondo momento.

calza befana uncinetto, calza befana originale, lavorazione uncinetto su cerniera, calza befana uncinetto, calza befana originale, calza befana chiudibile,

Step 1 – Per lavorare intorno alla cerniera ho usato un uncinetto sottile in grado di passare facilmente attraverso la tela. Ho cominciato a lavorare maglie basse direttamente sulla cerniera.

Step 2  Per girare intorno alla cerniera, ho lavorato su ogni angolo 3 maglie basse. Dato che la cerniera era troppo lunga, ne ho piegato in basso la parte eccedente lasciando che questa estremità mi rimanesse dentro la calza.

calza befana uncinetto, calza befana fai da te, calza befana apri e chiudi calza befana uncinetto, calza befana fai da te, calza befana originale, calza befana con cerniera,

Step 3 – Al secondo giro ho sostituito l’uncinetto sottile con uno più grande.

Step 4  Dopo due giri a maglia bassa, per far curvare il lavoro verso il basso, ho lavorato diminuendo le maglie degli angoli; poi ho proseguito il lavoro fino alla caviglia.
La punta e il tallone sono lavorati a parte: basta lavorare in tondo come per creare due piccoli cestini.La punta è lunga circa il doppio del tallone. Ho unito infine le parti con uncinetto (ma va bene anche con ago e filo).

calza della befana, calza della befana uncinetto, calze della befana fai da te, calze befana originali, calze befana fatte a mano,

A questo punto non ho fatto altro che riempire la calza di dolci e caramelle e richiudere poi la zip.


Comunque, cucite a macchina o a mano, fatte a maglia o ad  uncinetto,  non mi sbaglio se dico che le calze della befana più originali che esistono sono quelle fatte in casa. Come lavoretto non è eccessivamente impegnativo e anzi direi perfino rilassante se fatto nei momenti liberi sedute sul divano.

E poi non so perché, la Calza della Befana  è una di quelle cose che continui a regalare anche se i tuoi bambini sono ormai cresciuti. Vero?

Cerchi altre Calze della Befana Fai da Te? Leggi anche:

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

21 risposte

  1. ..Ehh cara Doria …. bastasse dopo cena 😉 !!! dipendesse da me farei un 48 ….ma accidenti non dipende da me …ok mi faccio bastare il dopo pranzo ….dopo cena …solitamente crollo (oggi era un eccezione …ma sto per crollare …) un bacione ciao 😀 !!

  2. uhhhhh!! Questa s' che una ideona…giustamente non solo per la calza…io che odio attaccare le cerniere potrei usare l'uncinetto…ma non si fa fatica con l'uncinetto ad entrare nel tessuto della cerniera per il primo giro???Bisognerà usare un uncinetto fine….vero?

  3. Forte! Vorrei tanto farti vedere la calza della Befana che ho fatto per la mia prima nipotina: è una calzona di tela Aida rossa, recuperata da una camicia comprata al mercatino dell'usato. Da quando è nata (1999), ogni anno le ricamo qualcosa: ho cominciato col suo nome, poi il suo giocattolo preferito, il simbolo dell'euro nel 2002, il suo primo giorno di scuola ecc.ecc.

  4. Capperi … lo vedi che ho ragione …. sei un Genio !!!



    Uff ed a me non basta che ….raccogliere …raccogliere …e meditare …molto meditare e poi Fare ….taaaaaaaaaanto Fare !!!  
    Ancora tantissimissimi  *A*u*G*u*R*i* !! 

  5. Doria ma te sei genileeeee!!! forte l'idea di iniziare direamente dalla cerniera … non ci avrei mai pensato!!! la calza della non la faccio … piu che altro perchè non ho bimbi a cui darla  … ma l'idea della cerniera lampo lavorata da uncinetto può tornare utile anche per altre creazioni 🙂
    un bacio

    1. Grazie Giorgia.L’idea era della nonna che ci faceva i borsellini.
      In effetti può essere utilizzata per tantissime altre cose. Sicuramente proverò a svilupparla con altri progetti oltre che con la calza.

  6. tu si che capisci com'è la storia!!! le mie figlie sono ultra-trentenni ma io continuo con la calzetta della befana!! una all'uncinetto l'ho finita ieri sera!!! però  questa con la cerniera è una bella idea..non ci avevo mai pensato!! per fortuna che ci sei tu!!!  grazie Doria!!

  7. stupenda!!! Semplice, colorata e funzionale!! Dopo quelle con carta natalizia riciclata e con plastica a strati ecco un'altra calza da realizzare, come sempre originale.
    baci e fusa befananti
    Paty

  8. Ciao Doria,
    buon anno!
    Purtroppo non ho il tempo per fare la calza, ma terrò da parte l'idea per i prossimi anni! Per ora uso due calze fatte dalla nonna con ritagli di pannolenci, ma il ricordo della mia infanzia sono le nostre calzemaglie,di mio fratello e mia, appese sopra la stufa…noi non ci accontentavamo di un calzino solo, per quanto grande!;-)
    A presto, Flavia

    1. Io di calze ne ricevevo due: una tutta carina e fatta a maglia con dentro i dolciumi e una fatta proprio con i calzettoni veri, neri o grigi, dove di solito mi mettevano mandarini, noci, aglio e cipolle.
      Un monito…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter