cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

C’è sempre qualche buon motivo per leggere un libro

libro-merlino

Ogni anno e da anni, quando le scuole chiudono, penso sempre che l’estate possa essere l’occasione giusta per insegnare a mia figlia ad usare l’uncinetto, ma niente…non le è mai interessato. Certo non ho di che lamentarmi perché comunque d’estate ha sempre trovato di meglio da fare: leggere.

Influenzata dal suo prof di italiano delle medie che le assegnava sempre tante buone letture (soprattutto in estate), anche quest’anno si sta preparando una lista tra cui scegliere.

Proprio in questo periodo in cui Giunti fa interessanti sconti, la casa editrice ci ha messo a disposizione qualche libro per ragazzi e io, che ne ho già letti due e un altro l’ho appena iniziato -poi ve ne parlerò- glieli sto consigliando caldamente.
Uno di questi è Merlino, il destino di un giovane mago di Luisa Mattia, che ho appena finito di leggere e che trovo particolarmente adatto per ragazzi delle medie e anche più.

Il libro parla della vita del piccolo Merlino, un bambino che, ancora prima di diventare il mago che tutti conosciamo, era considerato “diverso” già dalla sua infanzia, vuoi per il suo particolare aspetto (gracile, rosso di capelli, con occhi chiarissimi), vuoi per i poteri strani che neanche lui all’inizio sapeva di avere, vuoi per la sua infanzia vissuta senza la madre.

Di tutte le cose che ho raccontato a mia figlia di questa storia e che potevano indurla ad inserire questo libro nella sua lista di letture estive (le avventure, le magie, la guerra, le credenze popolari, la vita medievale, la mancanza della mamma…) due sono i particolari che l’hanno incuriosita: i capelli rossi di Merlino e l’amicizia con il suo cavallo.
Amado e Merlino, sono nati nello stesso giorno ed entrambi hanno gli occhi chiari come il ghiaccio e doti particolari e fuori dal comune. La simbiosi tra i tue è totale.

_Mamma un po’ come tra me e Lucky: siamo nati lo stesso giorno, siamo tutti e due con i “capelli” rossi  e non possiamo vivere l’uno senza l’altra.

Sarà buffo, sarà banale -e credo anche di avervelo già raccontato un paio di volte- ma l’amore che c’è fra lei e il suo cane è davvero speciale, tanto da farglielo venire in mente anche solo avendogli letto qualche passo di un libro. Chi ha bambini e animali in casa, sa cosa voglio dire.

Tanto le è bastato: mago Merlino è finito sulla lista di libri da leggere questa estate ed è qui che aspetta sul comodino.

Morale della favola:

c’è sempre qualche buon motivo per leggere un libro (anche se può non essere lo stesso per tutti)


narrativa jr giunti[post sponsorizzato] 

#CrescoConGiunti
“Narrativa Giunti per ragazzi. Promozione -25%
dal 23 maggio fino al 22 giugno

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

5 risposte

  1. Non capisco la storia del cane e del cavallo, ma la passione per la lettura la capisco in pieno. Non ho avuto professori che davano letture estive – nessuno avrebbe fatto “i compiti”, tranne una professoressa, in prima superiore, che aveva fatto leva sulle mie passioni, dando a me, e solo a me, il compito di disegnare una scena a scelta da ogni libro che avrei letto quell’estate, di cui due che mi aveva prestato lei stessa! Essendo l’insegnante di italaino e storia erano due romanzi storici, e così ero passata dai libri per ragazzi a qualcosa di “più serio”. E negli anni ho provato tanti generi e sono passata da una fissazione all’altra, ma non ho mai smesso di leggere.. e quando mi è capitato di rallentare per questioni di lavoro, di tempo, di stanchezza, l’ho sempre visto come un roblema da risolvere al più presto!!
    Ora ho imparato a organizzare i miei passatempi e a incastrarli nella mia vita in modo da avere tempo per tutto 😉

    1. Elle, in pratica ha detto che leggerà il libro non tanto per la trama avventurosa e magica, ma perché Merlino le era simpatico:
      ha i capelli rossi e un animale per amico che ha gli occhi azzurri come lui e che è nato quando è nato lui.
      Semplicemente ha trovato simpatica la similitudine con lei e Lucky: sono tutti e due “rossi” e anche Chiara e Lucky sono nati nello stesso giorno di giugno.
      C’è sempre un buon motivo per leggere un libro no? 😀

  2. Ciao Doria, credo che leggere sia la cosa più bella per chi ama farlo s’intende!! se una storia “ti prende” ,non c’è trabiccolo che tenga!! lo faccio anche mentre rimescolo il ragù!!! questo è un parere personale però!!! 😀

    1. So che ti piace leggere 🙂
      Se vuoi un consiglio leggi il libro Wonder. È davvero bello. Io adesso sto leggendo il Libro di Julian che è una sorta di seguito di Wonder. Ti farò sapere 🙂

      1. Grazie Doria, lo cerco al più presto…hai mai letto la serie delle ” profezie di Celestino? credo siano 4 libri ..letti parecchi anni fa ma mi sono piaciuti tantissimo..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter