cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Come fare Babbucce ai Ferri con due semplici rettangoli a maglia

scarpine babbucce ai ferri

Ecco uno degli ultimi lavori in lana di questa stagione: babbucce ai ferri! Io le ho lavorate con la lana per terminare un gomitolo avanzato da un altro lavoro, ma è possibile farle anche in cotone e sono adatte sia per neonati che per bambini (ovviamente variandone le dimensioni e il numero di maglie).

Il modello di queste babbucce ai ferri è semplicissimo da realizzare, anzi direi che è un ottimo esercizio per le principianti della maglia perché non ci sono aumenti né diminuzioni da fare. Infatti, dato che non c’è suola, basta lavorare due rettangoli a maglia, uno a maglia legaccio e uno a maglia coste 2/2 e cucire insieme i due pezzi come ho fatto io (segui sotto il tutorial).

Babbucce ai ferri – Spiegazioni

Dato che userai un filato diverso dal mio non metto volutamente il numero delle maglie da avviare. In ogni lavoro a maglia infatti il risultato cambia a seconda del filato e del numero di ferri che si usano.

Perciò prendi questo tutorial a titolo di esempio. In particolare le spiegazioni che ti do, sono per fare un paio di babbucce a maglia per bambini con piede che misura 11 cm (6-9 mesi circa). Se vuoi fare modifiche ti consiglio di fare un campione.

babbucce ai ferri step 1

Con i ferri n. 4 ho lavorato a maglia legaccio un rettangolo di 15×8 e poi ne ho chiuso le maglie.

babbucce ai ferri step 2

Per fare la punta della babbuccia ho avviato un rettangolo largo 8cm e l’ho lavorato a maglia coste 2/2 per 6 cm.

babbucce ai ferri step 3

Questa volta non ho chiuso le maglie ma ho semplicemente sfilato il ferro e ho raccolto le maglie con ago e filo.

babbucce ai ferri step 4

Sempre con ago e filo ho cucito la punta della babbuccia al rettangolo della tomaia, prima da un lato poi nell’altro.

babbucce ai ferri step 5

Per arricciare la punta della scarpina ho tirato e fissato il filo con cui avevo raccolto le maglie. Ho fatto la stessa cosa con le maglie sotto.

babbucce ai ferri step 6

Dato che queste babbucce ai ferri non hanno la suola, per chiudere la scarpina ho semplicemente cucito con ago e filo l’apertura sotto.

A questo punto ho risvoltato la scarpina sul diritto, ho piegato il bordo delle babbucce e ho cucito un bottone sul davanti.

babbucce ai ferri

Consigli e suggerimenti

💡 Utilizzando questo tipo di modello ma variando le misure dei due rettangoli e cambiando il filato o il numero di ferri, si possono fare babbucce a maglia per neonati, bambini e volendo anche per adulti. Si possono fare di vari colori o in tinta unita come quelle che ho fatto io, oppure anche con la punta di un colore diverso.

💡per fare babbucce per neonati da mettere nel corredino, consiglio di utilizzare un filato morbido e non peloso o comunque adatto ai bambini

💡 Ricordo che le babbucce e le scarpine a maglia in genere, soprattutto se in lana, non sono rigide come un paio di scarpe normali, ma sono elastiche e si allargano facilmente. Per questo per avere delle babbucce perfettamente aderenti è preferibile farle di misure leggermente inferiori al piede.

💡Per regolarti sulle misure dei piedini, guarda la tabella delle misure dei bambini.

💡Per avere un riferimento e una sagoma da seguire, vi consiglio di stampare il mio PDF con le sagome delle suole.

Ti auguro buon lavoro!

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

26 risposte

  1. Grazie Doria, non mi sono chiare due cose: per ridurre la lunghezza agisco solo sul rettangolo più grande, lasciando inalterato quello piccolo da arricciare? L’altezza rimane invariata?
    Grazie

    1. No Manuela, come ho scritto sui “consigli e suggerimenti”, si devono variare proporzionalmente le misure dei due rettangoli. Se vuoi (e nel tuo caso te lo consiglio) puoi cambiare anche il tipo di filato e il numero di ferri. Per le babbucce da fare ai neonati infatti -essendo queste di piccole dimensioni- più il filo è sottile più le babbucce vengono meglio.
      Quello che devi fare è sapere la misura del piedino (nella mia tabella un piedino da 0-3 mesi è di circa 8 cm), e creare i due rettangoli in modo che uniti insieme come nel tutorial, possano contenere un piedino lungo 8 cm. (ti consiglio anche qualcosa meno perché la maglia è elastica e le scarpine poi escono).
      Per comodità puoi stampare e ritagliare la suola di 8 cm che trovi nel link con i cartamodelli delle suole che ti ho scritto sopra. Spero di essermi spiegata bene 🙂

  2. Ciao carissima lavoratrice, non riesco a. Capire. La punta della babbucce a per inesperienza.
    Dunque hai scritto nel secondo step ( ho avviato un rettangolo largo 8 cm a coste, [ fin qui ci siamo!! ]
    Poi hai scritto, e riprendo le ultime 5 parole scritte sopra <> e proseguire ( per 6 cm !? )
    Per favore mi spieghi in modo chiaro e lampante, grazie per l’aiuto per finire le babbucce.

  3. Molto belle e semplici da fare, sono piaciute molto. Le ho fatte per due bimbe di cinque anni .Puoi mettere altre spiegazioni di altre pantofole grazie bruna.

    1. Ciao MAria, non so esattamente la misura. Devi solo prendere le misure dal tuo piede facendo il giro con il metro, il giro della punta (rettangolo piccolo) e il giro del tallone (rettangolo grande)

    1. Sono di quando ero piccola Laura. Mia mamma li aveva tenuti da parte e io li ho ritrovati. Non sono bellissimi secondo me, ma sono vintage e originali dell’epoca, quindi meritavano i riflettori 😉

  4. Bellissime e facilissime, anche io tento ma vorrei copiare spudoratamente il tuo modello e rifarlo con l’uncinetto tunisino. Se la ciambella riuscisse con il buco….

    1. Silvia, se avessi paura di essere copiata non metterei le spiegazioni e comunque non è un modello originale, tranquilla 😀
      Però le rivisitazioni sul tema son sempre una bella idea a prescindere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter