Cappa all’uncinetto: scopri come fare questo capo moda per l’inverno!

Scritto da Doria il
Pubblicato in Crochet Tutorials con  3 commenti

In questo post→ Tutorial, con foto e spiegazioni, per lavorare una calda cappa all’uncinetto di lana. Utile per tenere al caldo le spalle, bella da indossare questo inverno!

La cappa è quel capo che scalda le spalle come un coprispalle, copre il collo come uno scaldacollo e come un poncho si infila dalla testa, senza essere nessuno di questi. Come capo a me piace molto perché una cappa di lana è una sorta di piccolo poncho -e voi sapete che vado matta per i poncho- che tiene al caldo tutto torace senza impicciare troppo le braccia.

Lavorare questa cappa all’uncinetto (nelle foto la indossa mia figlia) è piuttosto facile  e veloce. L’ho lavorata utilizzando un filato piuttosto elastico, leggero, in grado di far risaltare bene i punti.

📌 Per approfondire: raccolta tutorial poncho di lana

Cappa all’uncinetto Tutorial

Come vi dicevo fare questa cappa è molto semplice e non serve essere grandi esperte dell’uncinetto. Infatti, nonostante sia a forma di trapezio, la cappa non ha né aumenti né diminuzioni, ma l’ho ottenuta lavorando all’uncinetto tre strisce all’uncinetto separate.
È importante dividere la lavorazione in più parti, perché in questo modo è possibile “aggirare” il problema delle diminuzioni e degli aumenti. La prima striscia infatti è più stretta della seconda che è più stretta della terza. Cucendole insieme però creano un trapezio che è proprio la forma di una cappa di lana.

👉 Molto importante nella riuscita di questa cappa è che il filato sia estremamente elastico.

Io ho lavorato la mia cappa all’uncinetto (n.7) con un filato 80% merino superwash, 20% kid mohair che purtroppo non è più in vendita, ma per farvi capire è un filato che sembra quasi un cordoncino molto morbido e che tirandolo si allunga quasi come un elastico.

Spiegazioni cappa all’uncinetto

Per fare la mia cappa all’uncinetto ho lavorato 3 strisce (la direzione del lavoro è indicata dalle frecce):

  1. prima striscia (parte alta, lavorazione in tondo ) →ho lavorato una catenella lunga 56 cm circa e chiuso a cerchio. Poi ho lavorato in tondo a maglia bassa in costa dietro per 12cm circa;
  2. seconda striscia (parte centrale, lavorazione lineare) →ho lavorato una catenella lunga 14 cm circa a maglia bassa in costa davanti per 88 cm circa. Poi ho chiuso la striscia ad anello unendo i lati corti con ago e filo;
  3. terza striscia (parte bassa, lavorazione in tondo) →ho lavorato una catenella lunga 104 cm circa e chiuso a cerchio. Poi ho lavorato in tondo a maglia bassa in costa dietro per 12 cm circa.

Come lavorare la maglia bassa in costa

📌Maglia bassa in costa dietro:  lavorare a m.b. puntando l’uncinetto soltanto sotto il filo dietro della maglia di base.

📌Maglia bassa in costa davanti: lavorare a m.b. puntando l’uncinetto soltanto sotto il filo davanti della maglia di base.

 

Come rifinire la cappa all’uncinetto

Per confezionare la cappa, una volta terminato di lavorare all’uncinetto, ho cucito le tre strisce tra di loro con ago e filo. Per far combaciare le dimensioni delle strisce in fase di cuciura, ho allargato con la mani leggermente ogni striscia (è per questo che il filato deve essere piuttosto elastico).

Per fare le frange ho preparato  tanti fili di lana lunghi 20cm circa, li ho piegati a metà, li ho passati nella maglia, ripassali dentro l’asola e tira i fili.


Cappa all’uncinetto: consigli e suggerimenti

💡 Le misure che vi ho dato sono per una cappa di taglia S. Se avete bisogno di una cappa di misure più grandi misuratevi il collo e le spalle e lavorate le strisce all’uncinetto in base alle vostre misure.

💡 Per fare una cappa su misura, potete misurare su di voi le strisce man mano che il lavoro procede.

💡 Se volete una cappa lavorata tutta nella stessa direzione, potete lavorare la striscia centrale in tondo come le altre due.

💡 Se non amate le frange, potete anche non metterle.

💡 Se vi piace una cappa all’uncinetto allegra e colorata, potete lavorare le strisce di colori differenti.


Buon lavoro!

Materiale utile

Top