cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Come fare un bel Cappuccio all’Uncinetto

Eccomi qua con un altro lavoro ad uncinetto in lana per questo freddiZZimo inverno!
Dato che qui a casa Unideanellemani i cassetti son pieni di cappelli, berretti e baschi -e va benissimo così perché adoro i cappelli- questa volta ho deciso di fare un cappuccio all’uncinetto.

L’ho fatto con un bordo a coste ad uncinetto, un motivo a “finte trecce” sempre ad uncinetto e due cordoncini intrecciati (uncinetto pure loro) che terminano con due simpatici pom pon (che ho fatto per la prima volta con il mitico attrezzino della Clover).
Il cappuccio si può tenere in testa o sulle spalle (tipo i frati cappuccini 😀 ) e volendo si può incrociare sul davanti proprio come una sciarpa o uno scaldacollo. È bello ampio e ripara dal freddo testa, orecchie, spalle e collo. 

Fare questo cappuccio all’uncinetto è stato piuttosto veloce e decisamente rilassante (merito anche del filato morbido e grosso di OpheliaItaly ) anche se, per quanto riguarda la forma, ho dovuto aiutarmi seguendo quella di un cappuccio di un vecchio giubbotto.
I punti all’uncinetto utilizzati sono solo maglie basse, maglie alte e punto nocciolina, mentre per lavorare la forma a trapezio del cappuccio è stato necessario fare diminuzioni ai lati.
Ma intanto sedetevi che la spiegazione è lunga. Vi offro un cappuccINO col cornetto? 😀

Cappuccio Uncinetto Tutorial

Cappuccio ad uncinetto con filato Adele Spray
Misure cappuccio: trapezio di 85 x 45 x h30cm
Modello adatto per: uomo, donna, bambini
Livello di difficoltà: medio 

Punti eseguiti:
• catenella, maglia bassa in costa, maglie alte, punto nocciolina

Materiali:
• Filato Adele Spray colore smeraldo gr.270
• Uncinetto n. 7 e n.10
Pompon Glover Large diametro 85mm
• Forbici

Parti da lavorare all’uncinetto
• 1 trapezio ad uncinetto di 85x45x h30cm
• 2 trecce ad uncinetto
• 1 pompon


Filato usato per il cappuccio: Adele Spray

Per questo cappuccio all’uncinetto ho usato un filato di Opheliaitaly che si chiama Adele Spray. È uno stoppino in misto Lana Vergine caldo, morbido e grosso in spessore.
Come filato fantasia è davvero originale
 perché è colorato con una particolare tecnica a spruzzo che lo rende decisamente vivace e sbarazzino (io non lo avevo mai visto così).

A sceglierlo -sia il filato che il colore- è stata mia figlia che voleva un cappuccio di lana lavorato a mano e che, appunto, non passasse inosservato (lei dice che l’inverno è bello e che non deve per forza essere colorato di grigio. E forse c’ha ragione lei!).

Consiglio quindi il filato Adele Spray a chi vuole fare un cappuccio all’uncinetto uguale al mio (o in altro colore), a chi cerca un filato facile e veloce da lavorare sia ai ferri che all’uncinetto e soprattutto alle persone allegre che amano filati frizzanti anche in inverno (vi suggerisco anche la versione Adele mouliné). Se invece vi piace questo stoppino ma preferite un monocolore, allora va bene anche l’Adele in tinta unita.

Bordo Cappuccio

Con uncinetto n.7 ho lavorato una striscia di 5 maglie a → punto coste orizzontali per 85 cm (vedi il tutorial sul link).

Cappuccio motivo a finte trecce

Per iniziare il motivo centrale del cappuccio ho lavorato un giro a maglia bassa lungo il bordo

e poi ho proseguito per 10 giri con questo schema all’uncinetto.

Dal secondo giro in poi ho cominciato anche a fare cali di maglie regolari in entrambi i lati che ho poi rifinito con un giro a maglia bassa.

A questo punto ho piegato in due il cappuccio

e ho chiuso la parte dietro con un giro a maglia bassissima.

Ho rovesciato il cappuccio in modo da far andare la cucitura nella parte interna del cappuccio.

Cordoncini a treccia e pompon

Per fare i cordoncini ho preso tre fili del mio stoppino e partendo dall’angolo del cappuccio davanti, ho lavorato una fila di catenelle con un uncinetto n.10, realizzando una treccia lunga circa 15cm.
Ho fatto la stessa cosa nell’altro angolo del cappuccio.

Per fare i pompon ho utilizzato l’attrezzo della Clover da 85mm (lo trovate nello shop di OpheliaItaly).
Non lo avevo mai provato ma devo dire che vale davvero perché i pom pon vengono belli pieni e cicciotti. Direi perfetti!


Infine ho legato i pom pon alle trecce utilizzando il filo in eccesso che è servito per stringere i pompon.

E questo è il cappuccio all’uncinetto finito (quella infilata dentro invece -per chi non la conoscesse già- è mia figlia 😉 ).

Cappuccio all’uncinetto: consigli e suggerimenti

💡 Modificando le misure, questo modello può andare bene come cappuccio ad uncinetto per bambina o per bambino.

💡 Aggiungendo dei piccoli triangoli all’uncinetto sulla testa, potete utilizzare questo modello per fare un cappuccio ad uncinetto con orecchie.

💡 Facendo una sciarpa con lo stesso filato, potete realizzare una di quelle sciarpe con cappuccio ad uncinetto che vanno tanto di moda.

💡 Per aiutarvi nell’esecuzione del punto fantasia, vi metto qui il link al video che ho condiviso sia sulla mia pagina Facebook e anche sul mio Instagram @unideanellemani

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da ✨Doria✨ (@unideanellemani)

Sono sicura che se con l’uncinetto ve la cavate, con queste spiegazioni non avrete problemi a rifare questo cappuccio all’uncinetto.

Per chi invece avesse bisogno di una guida più dettagliata, spero di preparare in futuro un PDF completo di spiegazioni e schema all’uncinetto che vi guiderà punto per punto a realizzare il cappuccio.


Bon, vi è piaciuto il cappuccio all’uncinetto? E il cappuccINO col cornetto? Meglio eh? 😉

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

20 risposte

    1. Ciao Laura, prova a lavorarlo come se fosse una cuffia da neonato. In pratica fai il cappuccio meno profondo, poi lavora una striscia rettangolare con lo stesso punto da cucire sul retro tra i due lembi del cappuccio. Spero di essermi spiegata.

  1. Ciao! Complimenti per questo bellissimo modello di cappuccio.. è davvero molto grazioso! Lo vorrei fare ma non trovo il PDF sullo shop. Forse cerco male? Grazie se potrai aiutarmi.

    1. Ciao Nery, devi diminuire di 2 o 3 maglie ai lati (se non ricordo male perché è un progetto che ho fatto parecchio tempo fa). L’importante è che tu li faccia sia da un lato che dall’altro. Considera però che il numero di maglie da calare dipende dall’inclinazione che vuoi dare il cappuccio e dal tipo di filato che usi.

    1. Ciao Nadia grazie. Lo schema è terminato, devo solo lavorare alla impaginazione del Pdf che lo farò completo anche del tutorial. Direi che la prossima settimana probabilmente lo metto sullo shop.

    1. Si dai, perché non dovresti? Al limite per un paio di serate vai a letto più tardi 😉
      Io sono stata tentata di fare la sciarpa-cappuccio ma poi fatti due conti ho visto che la lana non sarebbe bastata. Mi accontento delle code con i pompon 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter