cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Come Riciclare un Vecchio Giubbotto

riciclo giubbino, riciclo giubbotto a vento, maniche giubbotto, custodia macchina fotografica,

Non farti ingannare dalla foto: quello che vedi sembra un giubbotto a vento “nuovo”, in realtà è davvero vecchio.

Credo abbia più di 18 anni, il taglio non è più attuale ed è talmente largo che sembra un canotto. Per questo da anni non lo mette più nessuno.

L’altro giorno l’ho tirato fuori dall’armadio per l’ ennesima volta, ma nonostante varie prove e sommi studi, ho deciso definitivamente che non valeva la pena dannarsi per rimodernarlo. Il rischio di non “ricavarci” niente di buono era concreto.

Guardandolo bene però ho pensato che potevo riciclare il mio vecchio giubbotto facendoci altro, magari anche più cose. Oggi la prima idea:

Come Riciclare un Vecchio Giubbotto: usiamo le maniche!

Senza dover fare chissà quali grandi opere di cucitura, ho visto che le maniche potevano essere trasformate in utili custodie, sacchetti o contenitori protettivi.

Comode cover

Io ho utilizzato le maniche del giubbotto per trasformarle in utili custodie per gli obiettivi della mia macchina fotografica. Ma la mia è solo un’idea.

Se ci pensi bene possono fare comodo per infilarci dentro tante altre cose: i trucchi, biberon, bottiglie, cose preziose e delicate…
Pensaci: sono  imbottite, hanno già un elastico che funziona da chiusura e se ti va, puoi anche applicare una pratica tracolla!

Basta semplicemente:

  1. tagliare la manica della misura voluta, rovesciarla e rifinirne l’orlo;
  2. ritagliare un fondo di stoffa rotondo (io ho usato del feltro colorato) e cucirlo alla base;
  3. e tornare a rovesciare la manica su dritto.

Tutto qui!

riciclo giubbino, riciclo giubbotto a vento, maniche giubbotto, custodia macchina fotografica,

riciclo giubbino, riciclo giubbotto a vento, maniche giubbotto, custodia macchina fotografica,

riciclo giubbino, riciclo giubbotto a vento, maniche giubbotto, custodia macchina fotografica,

riciclo giubbino, riciclo giubbotto a vento, maniche giubbotto, custodia macchina fotografica,

riciclo giubbino, riciclo giubbotto a vento, maniche giubbotto, custodia macchina fotografica,

A fine lavoro ho ottenuto due pratiche cover come queste.

Il mio giubbotto intanto è ancora utile per farci altro.  Scommettiamo?

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

35 risposte

    1. Si ma avrebbe richiesto molto tempo Daniela. Per fare le cose fatte bene (quindi non le cuciture interne a vista), avrei dovuto sfoderarlo, fare le cuciture da dentro e rimettere la fodera. Visto e considerato che un giubbotto simile più nuovo già ce l’avevo ho preferito così. Comunque adesso è diventato un giacchetto senza maniche 😉

    1. Ciao Mary, purtroppo è difficile spiegarti una cosa così complicata in un commento, senza neanche una foto e senza averlo mai fatto. Così a naso sfrutterei l’apertura del giubbotto in modo da farla diventare l’apertura della borsa, tagliando via maniche e facendo le cuciture dove serve. Poi la fantasia per le rifiniture sta a te. Così, è un’idea eh…

  1. Aspetto il resto (e tengo a mente questo…) e quasi quasi, il giubbotto del Mostrillo, evito di sistemarlo (è da ricucire in alcuni punti), che tanto ora del prossimo anno gli sarà pure piccolo! 😉

  2. Ciao Doria,è da un po’ di tempo che rimango sbalordita nel guardare le tante cose interessanti che riesci ad inventare e questa è veramente eccezionale!Gli obiettivi della macchinetta fotografica sono finalmente sistemati…grazie!
    Ti faccio tanti complimenti per questo interessantissimo blog.
    A presto
    Paola

  3. Bravissima Doria mi hai risolto un problema e viene pure carino.Ne avevo fatti due con la spugna di vecchi asciugamani,ma questa tua idea è di gran lunga migliore !!! Grazie , attendo la prossima idea chissà cosa escogiterai ???

  4. Ciao Doria,
    belle queste custodie!
    Io di una vecchia giacca a vento avevo usato le maniche per fare il cappottino alla mia cagnolina e con il corpo un materassino nuovo per la cuccia.
    Come mi piacciono queste cose!!!!
    ciaooo
    Giovanna

      1. L’ho usato come una federa sull’imbottitura che avevo già quindi non l’ho rivestito. Era morbido quindi non c’è stato bisogno. E’ risultato comodissimo perchè senza lavarlo tutte le volte in lavatrice bastava passare una spugnetta umida per pulirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter