cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Etichette personalizzate: come farle da sole e dove trovarle on line

etichette personalizzate, etichette fai da te, etichette stampate, etichette stoffa, timbro etichette, etichette logo, stampare su stoffa,

Un paio di giorni fa mi ha scritto Nadia, dicendomi che da poco ha cominciato a fare mercatini e vendita on line di lavori artigianali. Ma mi chiede:

_ Come posso personalizzare i miei prodotti con delle etichette adesive o di stoffa? Tempo fa avevi come sponsor un sito che faceva questo, per caso hai il suo indirizzo? Grazie

Siccome non è la sola ad avermi fatto la stessa domanda, rispondo a lei pubblicamente raccontando la mia esperienza.

Etichette fai da te

Per personalizzare i propri lavori con delle etichette, le scelte sono due: o le etichette ce le facciamo da sole o le acquistiamo on line già fatte.

Le etichette scritte a mano

etichette personalizzate, etichette fai da te, etichette stampate, etichette stoffa, timbro etichette, etichette logo, stampare su stoffa,

Le mie prime etichette erano davvero molto “alla buona”: semplicissime etichette scritte a mano su un nastro di raso (se le guardo adesso mi viene da ridere).

Le avevo attaccate sotto alle bamboline bomboniere per fermare i nastrini del sacchetto dei confetti e per far sapere che le bomboniere non erano comprate (della bellezza delle etichette non è che mi importasse più di tanto). Ah! La foto è di una bomboniera che mi sono lasciata per ricordo.

Solo dopo ho saputo che ci sono in commercio fettucce adesive a metraggio su cui poter scrivere con la penna (soluzione molto “ruspante”, ma sempre meglio che lasciare i lavori anonimi).

Le etichette fatte con il timbro

etichette personalizzate, etichette fai da te, etichette stampate, etichette stoffa, timbro etichette, etichette logo, stampare su stoffa,

Col tempo poi  sono passata alle etichette fatte con il timbro (ricordo che spesi non più di 10 euro).

I timbri con il nostro logo si fanno fare in tipografia o in speciali cartolerie o negozi di articoli per ufficio, dove è possibile anche acquistare un tampone con l’inchiostro (meglio se apposito per stoffa, nel caso in cui le etichette vadano applicate su cose che poi vanno lavate).

Con il timbro si possono personalizzare striscioline di fettuccia di cotone o anche altro (ho timbrato perfino il legno della mia forcella…per dire)

L’unico inconveniente è che con il timbro le etichette sono monocolore e per avere qualche effetto colorato, bisogna fare qualche ritocco con pennarelli (adatti per stoffa).
In alternativa, il timbro per le proprie etichette c’è anche chi se lo è fatto da sola, come MammaViò.

Etichette fatte con la stampante

  • Etichette stampate direttamente su stoffa. Si tratta di preparare, utilizzando programmi tipo photoshop, illustrator, inkscape o simili, un foglio di lavoro dove poter scrivere e impaginare il nostro nome e logo, tante volte quante ne entrano sul foglio. Dopodiché si fissa un pezzo di stoffa su un foglio A4  su cui si è deciso di stampare le etichette, si inserisce il tutto nella stampante e si avvia la stampa. Non rimarrà che ritagliare le nostre etichette (trovo comunque questa soluzione un po’ pericolosa, per la salute delle stampanti)
  • Etichette stampate con carta termoadesiva. In questo caso il procedimento è come quello descritto sopra, solo che la stoffa va fissata col ferro da stiro ad una speciale carta termoadesiva (invece che su un foglio di carta).
  • Etichette stampate con Trasfer Paper. In alternativa, si possono stampare le etichette anche su Transfer Paper, che è possibile acquistare nei negozi di computer. La transfer paper è comoda perché una volta stampato il vostro nome e logo, non si deve fare altro che trasferire, sempre con l’aiuto del ferro da stiro, le immagini direttamente sulle vostre etichette.

Non avendo però mai provato a stampare le etichette con la stampante, vi segnalo il post Come stampare su stoffa di abchobby.it

Etichette professionali on line

Se invece si preferiscono, come mi ha chiesto Nadia, etichette personalizzate professionali o già stampate, in rete si possono trovare alcuni siti che le vendono on line. Per esempio conosco:

  1. avery.it (con software per stamparle gratuitamente)
  2. mynametags.it
  3. etichettanome.it
  4. dortex.it,
  5. aresetichette.it

ma ce ne sono anche altri. In genere gli shop on line sono affidabili, ma prima di fare un ordine consiglio di informarsi sulla serietà del negozio. Per esempio è bene verificare che l’e-commerce abbia la P.I. (di solito si trova segnalata nel footer del sito) e che siano presenti le modalità di pagamento più sicure (paypal, postepay, carta di credito con procedura https). Quelle che vi ho indicato comunque sono brand seri di cui i primi tre testati personalmente.
Consiglio anche di guardare bene tutte le tipologie di etichette che offrono e di verificare che ci sia il prodotto che fa al caso vostro.

Per approfondire leggi: come creare gratis i tuoi biglietti da visita

etichette tessute, etichette personalizzate, etichette fai da te, etichette stampate, etichette stoffa, timbro etichette, etichette logo, stampare su stoffa,

E voi avete mai pensato a farvi le vostre etichette? Avete altre idee da suggerire o siti da indicare? Fatemi sapere!

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

77 risposte

  1. Salve grazie per i mille consigli, io cerco un modo per poter applicare a delle poltrone in pelle una numerazione semplice. Avete consigli? Non riesco a capire quale possa essere il metodo più duraturo e con risultati ottimali.
    Grazie mille.
    Lo

      1. Doria ti spiego, in una sala cinematografica di nuova apertura hanno messe sedie in pelle ma senza numerazione. Dovendo occuparmi della gestione cercavo un modo semplice per applicare la numerazione su ogni poltrona. Cercavo adesivi che fossero sicuramentecollobabili su sedie in pelle o altre soluzioni . Chiedo suggerimenti

        1. Secondo me gli adesivi sono destinati a staccarsi prima o poi a meno che non siano incollati con colle permanenti o non esistano etichette apposite.
          Forse vedrei più indicate delle targhette in plastica o metallo da cucire. Prova a cercare on line “targhette numerate per sedute”, ma è solo un’idea.

  2. Innanzitutto grazie,posso permettermi di dirti che sei unica,poche poche persone sono così “generose”nel condividere tante idee e consigli utilissimi.
    Vengo al mio dilemma,etichettare le proprie realizzazioni!Vorrei iniziare a etichettare i miei lavori ,ma sono proprio ai primi passi ,vorrei provare anche solo a venderli come hobbysta,si può etichettare anche solo così?Grazie ancora e buon lavoro

  3. Belle idee per la realizzazione artigianale di etichette personalizzate. Per chi non ha però molta manualità e creatività forse risulta più semplice crearle in modo personalizzato, scegliendo forma e scritte o immagini e farle stampare online da professionisti, come suggerito anche in questo articolo.

  4. Grazie mille per i consigli! Io ho provato queste https://www.ikastetichette.it/etichette-tessuto-per-abiti-con-nome . L’azienda è molto affidabile e la spedizione velocissima! le etichette sono morbide e fatte veramente bene, non danno fastidio anche se si mettono sul colletto. Ho messo sia il nome che il numero di telefono e infatti è stato utile perchè il mio bimbo aveva lasciato il giubbetto in biblioteca e mi hanno chiamato per restituirmelo!

  5. Grazie dei consigli. Bel problema le etichette, importantissime per personalizzare il fatto a mano e far capire quello che è. Io uso fettuccia sottile dove scrivo con pennarello indelebile per le etichette che vanno su stoffa. Ma serve molto tempo e non sono perfette. Proverò qualcuna delle tue soluzioni. grazie. Tina

  6. Io ho fatto fare proprio ora le etichette per le mie borse. Me le hanno realizzate dei ragazzi di Rimini (COMUNICA – Officina creativa) stampando il mio logo su tela sottile. Sono contentissima, ho speso pochissimo e ne ho stampate un bel pò, ma se ne avessi volute poche me ne avrebbero stampate anche poche. Direi piuttosto comodo per chi è della zona.
    Le potete vedere su Facebook su LABORA Handmade Bags.

  7. ciao a tutte, mi chiamo Cinzia ed è la prima volta che scrivo in un forum, ho poca dimestichezza con queste cose… ho tanti hobby ma quello al quale mi dedico di più in questo periodo è la bigiotteria. vorrei creare delle etichette per rendere i miei oggetti più completi, ma non so da dove iniziare..qualcuna di voi ha un suggerimento da darmi? grazie mille in anticipo!!!!

    1. Ciao Cinzia, questo non è un forum ma un blog, è un po’ diverso e non è detto che il tuo messaggio venga letto in particolare da hobbiste che amano fare bijoux.
      Non hai trovato spunti fino ad ora?

  8. Ciao a tutte.Mi sono imbattuta per caso nel tuo sito mentre ero alla ricerca di qualche sito che mi spiegasse come fare le etichette adesive da applicare sui barattoli delle mie conserve.
    Tempo fa me le hanno fatte con un programma ma non so quale,qualcuna di voi può aiutarmi?grazie

  9. ciao mi chiamo alessandra 🙂
    per caso sapreste indicarmi dei siti dai quali è possibile farsi stampare etichette personalizzate professionali?
    giusto per capire anche i prezzi che potrebbero avere..

    grazie mille ciao ^^

  10. Buonasera, devo scrivere il cognome di mia suocera (ricoverata all’RSA) sui suoi indumenti, alcuni sono blu o neri. Chi mi consiglia come fare in modo indelebile e resistente ai lavaggi? Ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti. Paola Croce

    1. Ciao Paola, in merceria vendono delle etichette apposite con le lettere dell’alfabeto che possono essere cucite agli indumenti.
      Oppure vendono le etichette bianche, sempre da cucire ai tessuti, sulle quali puoi scrivere con pennarello indelebile (resistente ai lavaggi).

  11. personalmente sto ancora stampando in casa con la carta termoadesiva e poi con il ferro le stiro sui ritagli di stoffa…..ma come ho letto anche per alcune di voi alcune stampanti scaldano troppo e il foglio si “scioglie”….. e per natale un mio amico mi ha regalato un timbrino con il mio logo, solo che +è veramente enorme e non saprei come utilizzarlo se non per personalizzare il packaging dei miei lavori.
    Mi piacerebbe da morire farle stampare professionalmente ma non mi sono ancora attentata… sto cercando il coraggio di aprire un negozietto online e poi forse lo farò!

  12. Se posso timidamente intromettermi, un’alternativa a tutto questo….sono io!!!! ^_^ Vi creo il logo se non l’avete, oppure uso il vostro, creo l’etichetta con scritto ciò che desiderate e della dimensione che volete, “riempio” una pagina A4 oppure A3, le faccio stampare nella mia copisteria di fiducia su tela di cotone, et voilà, dopo sono solo da ritagliare al bisogno!

    Ri-scusate eh, questo pare proprio uno spot pubblicitario, ma, giuro, è stata la Tattina!!! 😀

    Tatti

    1. Uh la Tattina è bravissima e ha fatto proprio bene ad intervenire! Se l’ avessi conosciuta prima, le etichette le avrei fatte fare a lei (alla Tattina si intende 😀 ).
      Non mancherò di ricordarmelo la prossima volta! 😉

    2. Ciao Tatti, sono interessata ad avere maggiori informazioni sul servizio che offri. Mi sto guardando in giro per creare delle etichette ricamate e non, su stoffa e su carta. Grazie e buona giornata

  13. ciao a tutte..
    grazie per i consigli sulle etichette ,molto  utili…
    avrei un problema a monte:il logo …ho già in mente come dovrà essere  e ho buttato giù qualche schizzo ..a questo punto vorrei crearlo con qualche programma ,per togliere le imperfezioni,ma non so da dove iniziare.Mi aiutate?

  14. Ciao a tutte!
    sto cercando di far diventare il mio hobby (cucito creativo) un lavoro e sono arrivata alla questione delle etichette, prima scritte a mano, ma ora …. ringrazio tutte per i consigli … proverò :o)

  15. ciao, faccio etichette con la macchina da cucire e ti mando campioni se ti interessa, da mettere sul tuo sito.
    Si possono fare sulla fettuccia, sulla stoffa, sul pile etc  Le foto diranno sicuramente di più
    Fammi sapere.

  16. io al momento creo oggettini sui quali un'etichetta non ci sta fisicamente… 😛
    però mi chiedevo: e ricamarle su stoffa bianca con quelle macchine da cucire che possono creare scritte e loghi con la scheda grafica annessa? per chi già ce l'ha, ovviamente…

  17. Ora non ridete, io non le metto durante i mercatini, ho sempre con me i miei biglietti da visita, ma per i lavori che mi hanno commissionato a casa, sulla confezione ho applicato delle etichette adesive fatte con excel …. colorate e carine, le ho fatte con lo stesso stile e carattere dei biglietti  …. ma adesso che hai dato lo spunto andro' a dare un'occhiata …   grazie come sempre un passo piu' avanti … ih ih

  18. le etichette… anch'io le adoro… ma se devo dire che ho trovato la soluzione per me… non posso!! e mi piacciono anche se non vendo ma regalo… mi sembra che la creazione sia più rifinita!!
    non l'ho mai provato ma stavo pensando che anche quelle più semplici,fatte in casa, potrebbero essere scritte con pennarello ma utilizzando quelle mascherine con lettere… un po' più professional forse… bisogna provare!!!
    ciao un bacione Doria!
    Clod

  19. Eccomi a leggere il tuo post!
    Dunque, io ho provato la carta trasferibile, quella che stampi con la stampante, e poi, con il ferro da stiro, appiccichi alla fettuccia. Ho avuto, però, pessimi risultati, non so se per colpa mia o perchè 'sta cavolo di carta dev'essere termotrasferita entro un tot di tempo, sennò si sciupa.. Insomma, le mie etichette o restavano plasticose oppure lavandole venivano via…
    Ho provato a farle fare da un sito on line, ma per me non è la soluzione migliore, perchè non tutto quello che creo è adatto o grande abbastanza per l'etichetta! Quindi, alla fine, ho optato per la soluzione più pratica: fettuccia di cotone a metraggio e pennarelli per stoffa. Con un po' di pratica vengono delle etichette carinissime e stirandole non si scoloriscono!
    Spero di esservi stata utile!
    Ciao a tutte! 🙂

  20. Non ho mai messo etichette ai miei lavoretti perché sono una hobbista della domenica che non li vende, quindi parlo per quelle che ho visto.
    A me dopotutto piacciono anche quelle scritte a mano… Sono più… fatte a mano!
    Ok il timbro, la stampa al computer direttamente su stoffa o per trasferimento, ma eviterei soluzioni troppo "professional". Un'etichetta che riporta scritto "fatto a mano" e che è stata evidentemente prodotta industrialmente da un altro mi pare un po' un controsenso…

    1. Chi vende cose fatte a mano, non è necessariamente un hobbista. In questo caso l’etichetta fatta in casa ha un senso.
      Ma ci sono anche persone che della loro manualità ne hanno fatto o ne vogliono fare una professione.
      Un’etichetta scritta con una Bic non la vedo tanto professionale.
      Ma questa è solo la mia opinione 😉

  21. Ciao Doria,
    stavo leggendo curiosissima il tuo articolo…quando mi son vista linkata!!! Grazie mille…che soddisfazione!!!
    Molto interessante il post, voglio provare a farle anch'io con la Trasfer papaer!
    😉

  22. Anche io per i mercatini le ho fatte con la carta termica per la stampante, ma mi picerebbe tantissimo farle fare  un  pò più professionali. Il problema è sempre il solito: ma quanto mi costa?
    Comunque complimentoni  per il sito! Fantastico!!!

    1. Guarda Ale, per le etichette più professionali hai due possibilità: o farle in tessuto e costano di più, o farle stampate a colori che sono belle comunque e molto più economiche.
      Io le ho fatte fare tutte e due ma ti assicuro che anche quelle stampate vengono veramente bene.
      Sul sito se non ricordo male c’è la possibilità di vedere quanto spendi a seconda della tipologia delle etichette scelte.

  23. Anch'io uso la Transfer Paper, che applico poi su una striscia di fettuccia. Va bene per i lavori più grandi, però per le bomboniere è un po' sproporzionata: dovrò cercare una soluzione alternativa, come un'etichetta di carta adesiva, ma il risultato della stampa "fatta in casa" non mi soddisfa.

  24. Anche io ho i miei bei problemi con le etichette…con la stampante ho provato una volta sola…ma la stampante non ha gradito, anche se molto probabilmente sono io che sono imbranata….anche io le ho fatte con il timbro su una fettuccia e il timbro autoinchiostrante l'ho fatto fare da Vistaprint..mi ci trovo bene…ma non è la soluzione definitiva che volevo, e soprattutto non ho ancora una soluzione  valida per le bomboniere…

    1. Io per essere esauriente ho descritto tutti i metodi che conoscevo. Ma anche secondo me la stampante non ne giova.
      Io adoro il mio timbrino.
      Anche se poi col tempo me le son fatte fare.

  25. Io vorrei il timbrino 🙂 Adesso frugo anche sul sito che consigli, perché gli altri metodi mi sembrano meno comodi. Altrimenti scrivo a mano come hai fatto tu per le bomboniere 😉

  26. Io le ho fatte ani fa con la carta termoadesiva, come Elisabetta di ABCHobby. Il tutorial l'avevo preso da FataBislacca. Peccato che da quella volta io abbia poi deciso per vari motivi di cambiare nome del blog… ahem… 😀

      1. esatto. Ho un sacco di etichette di varie dimensioni con un nome che non esiste più 
        furrrrrrrba io
        (mi martello da sola)
         
         
        ah, le avevo fatte anche col timbro, mi ero dimenticata. l'avevo trovato al lidl, componibile autoinchiostrante con inchiostro per stoffa. squallido.
         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter