cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

La scollatura ti tradisce? Ecco il rimedio della nonna!

scollature, scolli, abito con scollo,

Ah le nonne! Ne inventavano una più del diavolo e per  ogni problema trovavano la soluzione. E questa è proprio bella!

Hai presente quando un vestito o una maglietta con la scollatura importante e generosa non aderisce bene al décolleté e ti tradisce nei momenti meno opportuni? Si insomma,  quando lo scollo “sbocca” e cede, facendo vedere quello che non vorresti, mettendoti anche un po’ disagio.

Ho letto sulla mia Domenica del Corriere che le nonne facevano così:

prendevano due bacchette del colletto di una vecchia camicia da uomo e li ricoprivano con un avanzo di stoffa. Li cucivano poi da una sola estremità, a destra e a sinistra della scollatura e infilavano le estremità non fissate, nel reggiseno o nelle sue spalline.

Facile vero?

Certo, se vedessero come vanno di moda le scollature oggi si sentirebbero male. Ma non è detto che questo trucchetto non ci torni utile almeno una volta!
Metti che vai ad una cena importante con i tuoi ex compagni di scuola con quel vestito scollato che ti piace tanto. Poi ad un certo punto ti cade il tovagliolo (ti ricordo che hai lo scollo che sbocca) e sai che nel frattempo ti son diventate le “puppe a pera”…

Metti che invece vai a ballare il lisssio con uno scollo generoso, ma hai la quinta di seno e non vuoi rischiare lo straripamento…che fai, rinunci allo scollo? Mamancopegnente! Molla le due ancore dentro al reggiseno e vai!

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

21 risposte

  1. capita anche a me di ostinarmi d’indossare quella solita maglia con lo scollo eccessivo ho risolto schiaffandomi un pezzetto di biadesivo nel punto massimo che voglio che si scopra …. vedrete che l’autostima ci guadagna e non si nota niente…

  2. Grazie ragazze! è l'età e una zia sarta e una mamma che ricamava e si arrangiava a cucire che mi fanno sembrare esperta (vi ho già scritto che anche se già lavoravo in ufficio, la domenica mattina frequentavo una scuola di taglio e cucito e adesso che sono in pensione ricomincio a fare qualche lavoretto) grazie a questo ed altri blogs. Ciao Ciao
    Gabriella

    1. Io non ho capito come facevano queste nonne avrei un problema con due vestiti …sarebbe una cosa meravigliosa capire questi metodo anti seno al vento

  3. Bellissima la soluzione della mamma di Gabriella, la userei per i top a fascia. Le altre scollature non mi preoccupano, sfido chiunque a scovarci qualcosa dentro, io sono per quelle sulla schiena, che mi stanno benissimo 😉

  4. Ha! ma non le sapete tutte, ricordo che mia mamma quand'ero bambina, quando aveva vestiti  confezionati da sarte,con scollature quadrate aveva un elastico cucito da una parte interna della scollatura( con un gancino "maschio"alla fine)  che si girava  dietro attorno  al busto per essere agganciato (sempre alla scollatura) dall'altra parte ad un gancio "femmina": Capito? mah non so se mi sono spiegata.ciao

  5. Hahahahaha il vantaggio di essere piatte… 😉
    A me le scollature generose vanno facilmente larghe, per cui evito direttamente di comprare vestiti così. Le uniche cose molto scollate che porto sono i top senza spalline, o gli abiti elasticizzati, che anche se ti chini restano aderenti…
    Però tengo in conto il consiglio, ho un'amica che invece ne avrebbe bisogno!

  6. Ahahahah! Le nonne ne sapevano una più del diavolo! Ma soprattutto erano della classe "vedere e non toccare" 😀
    Adesso però vendono degli adesivi che si attaccano sulla pelle, una specie di gel superaderente fatto apposta per le scollature di questo tipo e sono utilissimi in caso di indumenti da indossare senza reggiseno (che io non mi posso più permettere ovviamente!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter