cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Lifehack: piccole idee per tenere in ordine la tua craft room

lifehack,

Ho scoperto che da tempo faccio “life hacking ” senza saperlo. Cos’è  lifehack?

E’ un’ idea, una soluzione veloce o anche un un piccolo accorgimento, che ognuno di noi può “inventare” per facilitare la gestione della vita quotidiana.

Spesso sono idee  talmente semplici da risultare a volte geniali e a volte banali, ma sempre comunque molto utili e pratiche per ottimizzare il tempo.

Lo ricordate il post su “Come fare gli angoli alle lenziola senza cucire” ? O quello su “Come allargare la vita ai pantaloni senza cucire” o “Come riporre gli stivali senza fargli fare le pieghe?” Ecco, questi sono alcuni esempi di lifehack .

Nei giorni scorsi mi sono accorta che, di queste idee come dire…non convenzionali, ne avevo adottate spontaneamente altri due . Due piccoli accorgimenti per tenere in ordine la mia craft-room e avere a portata di mano due oggetti che di solito spariscono sempre quando li cerchi: l’infila-aghi e le forbici.

SOLUTION NUMBER ONE : L’infila-aghi. Siccome mi è calata la vista (ebbene si, lo confesso…), per infilare gli aghi, anche quello della macchina da cucire, uso l’infila-aghi manuale. E’ un attrezzino di metallo talmente piccolo che sembra una monetina. E si perde facilmente.

Quindi per averlo sempre a portata di mano: scotch e spillo alla macchina da cucire e…

lifehack, come tenere in ordine le craft-room

… l’ho appeso come un mestolo!

lifehack, come tenere in ordine la craft room

SOLUTION NUMBER TWO: le forbici. Quando sei in “postazione settata in modalita cucito”, la cosa che ti fa più innervosire è doverti alzare per cercare le forbici! Io gli ho messo il guinzaglio e non mi scappano più. Ma questa è una soluzione molto comune.

Quella meno convenzionale è che gli ho attaccato sopra un pezzettino di velcro adesivo…

life hack, forbici legate per tenere in ordine la craft room

… così, il nastro l’ho fatto lungo quanto volevo e le forbici sono sempre a portata di mano.

life hack, piccole idee per tenere in ordine la craft room

A questo punto sarei proprio curiosa di sapere cosa vi inventate voi nelle vostre craft room

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

31 risposte

  1. Io ho la macchina da cucire su una “vecchia” scrivania pc. Sotto il ripiano, su un fianco, ho messo due chiodini a gancio (di quelli per i quadri) a cui ho appeso un cestino di metallo di quelli che si usano appesi nella doccia. Dentro è rivestito di stoffa e lì ho le forbici…sempre a portata di mano!
    Nel ripiano scorrevole che dovrebbe servire per la tastiera ho messo un vecchio porta miniature (una volta si usavano per mini profumi, mini liquori, sorprese ecc) così dentro ad ogni riquadro ho spille, automatici, aghi e tutto ciò che serve di piccolo, comprese piccole scatoline con dentro perline ecc

  2. Io ho riciclato i rotoli interni di carta forno, pellicola od alluminio. Li ho tagliati a misure diverse a seconda delle misure delle forbici. Ricoperti con strisce avanzate di lavori precedenti, ed incollate con vinavil diluito. Lasciati asciugare, poi attaccato i rotoli in piedi su un vassoietto e rifiniti con qualche nastrino a scelta. Ora lo tengo vicino alla macchina da cucire e dentro oltre alle fornici ci vanno anche le matite da sarta, ma almeno non cadono….

  3. Wow come siete ordinate amiche creative!!!
    Io mi piazzo in cucina, in attesa di una vera craft room…Ho un classico portalavoro in legno per rocchetti, forbici e forbicine, e per mia fortuna  intorno al tavolo ho una panca angolare che riesce a contenere un po' di tutto…
    Ma per l'uncinetto…la mia craft postazione è il divano!!!!!!
    Baci Doria e buona domenica ♥

  4. sono arrivata anche qui…beh!!! io nella mia stanza" tutto fare" ho dei scaffali su i quali ci sono tantissime scatole di latta  ( quelle dei panettoni )e di cartone..piccole e grandi e bene in vista…ogni scatola ha il suo contenuto specifico altrimenti se mescolo le cose poi non mi ricordo più dove sono..per le forbici ( ne ho parecchie) le tengo in una borsetta in stoffa con la cerniera vicino alla macchina da cucire e alll'occorrenza prendo quella che mi serve ( le tengo in questa busta perchè mi cadono spesso x terra e una volta mi sono bucata una vena del piede!! ) però l'idea di Doria è molto valida!!.. …li vicino ho anche il cestino a più scomparti dove tengo ( ma ben divisi ) piccoli accessori …in una cassetta ( ex frutta ) decorata a decoupage tengo i telai e relative spine.. in un alto contenitore ho tutti i ferri x la maglia e….mi fermo altrimenti scrivo fino a sfinirvi..però questa la dico..in due astucci di ex spazzolini da denti tengo gli uncinetti..in quello azzurro gli uncinetti sottili..in quello rosa quelli grossi…ditemi se non sono maniacale…

  5. se hai il mobiletto di legno puoi incollare una calamita; io ho incollato una striscia calamitata sul bordo di una mensolina davanti alla macchina ecosì tolgo gli spilli e gli aghi della macchina  e ne ho a disposizione. Ciaoo!

    1. Ciao Paola,ma le forbici attaccate al corpo macchina non danno fastidio per lavorare?? A meno che tu non abbia tutto il mobiletto in ferro…
      Io ho il mobiletto di legno 😛

  6. Io per tenere in ordine i rocchetti di filo da cucito utilizzo le vaschette in plastica trasparente delle carote, ripulite per benino: ci tengo dentro i rocchetti divisi per "famiglia di colori", p.es. rosso/rosa/arancio, blu/azzurro, nero/grigio, bianco, giallo/beige, verde, ecc. Volendo si possono anche impilare, così occupano meno spazio.

  7. Questa è la mia soluzione per avere le cose essenziali a portata di mano:  un grembiule con il davanti e il dietro, aperto sui lati (praticamente una striscia di tessuto lunga cm. 150-160 circa e larga  cm. 60 più o meno, con un  buco al centro per infilare la testa) e con dei lacci al punto vita. Si cuciono tasche e taschini a piacimento, e anche un cuscinetto per appuntare aghi o spilli e spille da balia, si possono anche agganciare le forbicine  legandole con una cordicella.  Io uso questo sistema e non mi innervosisco più per cercare dove ho deposto questo o quello. Che ti pare?

  8. Ciao, non ho una stanza dedicata, normalmente le mie cose transitano tra cucina, soggiorno e salotto (dipende poi da quello che sto creando, altrimenti sono chiuse sottochiave!!), ma ho una dritta per mettere in ordine i giochi dei bimbi che penso possa essere applicata anche a noi "grandi":
     ho comprato all'ikea diverse strutture trofast con i relativi contenitori, ora devo fare le foto dei giochi da mettere in ogni contenitore ed incollarle sopra, spero così che i bimbi mettano tutto al posto giusto!!!!

  9. mi scordo sempre di fare una foto nella casa e soprattutto nella "craftroom" di mia nonna… potrebbe diventare professoressa della disciplina di lifehack!!! 😀 non a caso ne è nata una figlia architetto- pittrice e una nipote (che prova a fare la) creativa!!!

  10. Mamma mia quante idee che snocciolate!! Mi sto rendendo conto che le donne hanno risorse che agli uomini mancano. E' vero che noi siamo per i fronzoli e loro sono meno complicati, ma volete mettere l'ingegno che ogni donna applica ogni giorno nelle cose che fa?…Oh! detto fra di noi, tanto gli uomini non ci leggono. 🙂

     

  11. Ciao Doria!
    Io non possiedo una craft room (sicuramente dovrò aspettare che un figlio, magari il 20enne che già lavora, lasci la sua stanza !!!) intanto usufruisco di numerosi craft corners =))):
    -scaffali di un armadio in cui ho inserito scatole per ritagli di stoffe, ricoperte e con etichette, sia sul lato corto che su quello lungo…nel caso cambiassi loro posizione =)
    -i miei uomini, poi, sono GHIOTTI di nutella…io un po' meno altrimenti la bilancia…diventerebbe gelosa ;-), e così, sulla scrivania, i vasetti impilati e ingentiliti alcuni con nastro sul bordo del coperchio mostrano chiaramente il loro contenuto VARIO
    -per il cucito, invece, ho adottato un piccolo cesto nel quale hanno trovato -finalmente- collocazione forbicine,  rocchetti di filo bianco,  nero ,  blu (per emergenze), temperamatite con contenitore,  matita,  gomma,  puntaspilli,  scatolina per gli spilli ( con infilaaghi -beeellla la tua idea- e ditale che in realtà non uso mai ma a volte faccio contenta mia mammma , quando mi viene a trovare 😉
    -eccetera, eccetera, eccetera……………………..
    Come hai potuto capire, ho tanti corners…ho un po' invaso la casa MA…come potevo fare altrimenti? per fortuna condivido con te e altre…perchè con i 4 maschi che mi ritrooooovo…….
    Ciao, grazie e a presto con foto a riguardo sul mio blog.
    Silvia
     

  12. Le cose che non uso spesso sono divise in scatole ikea trasparenti.Quelle che devo avere  a mano tipo forbici,filo per imbastire ,spilli ,cacciavite (per cambiare piedini particolari o l'ago) metro da sarta,tutti in un vassoio alto un paio di cm sulla mia sinistra sul piano lavoro.Con questo sistema mi trovo benissimo.Ciao un bacione

  13. Che dire? La soluzione del velcro per le forbici, mi piace davvero immensamente (il filo l'avevo già messo, anzi il cuoricino, ma questo non significa che io le trovi al loro posto) dovrò solo capire dove poterle appuntare!
    Anch'io, mi sono attrezzata di scatole rigorosamente trasparenti (perchè, per quanto mettessi etichette sulle altre scatole, dentro ci andava sempre a finire anche qualcos'altro), dove ho messo: natri, stoffine leggere, stoffine pesanti, ritagli o pezzi da riusare…. e che tengo nelle mensole del ripostiglio (dato che purtroppo non ho una stanzetta craft!)
    Per i nastri ho avuto un colpo di genio ieri sera, magari ne parlerò anche nel blog… ad ogni modo, avevo due rocchetti di filo (di quelli un po' bassi ma grossi… quelli del filo dell'ikea per intenderci) e ho usato quelli per metterci i nastrini comperati ieri. Essendo i nastri alti 1 cm, ce ne stanno perfettamente due affiancati (e come spessore, un paio di metri di nastro ci stanno perfettamente!). E per fermarli? Con lo spillo, si corre il rischio di pungersi, lo scotch con l'andar del tempo appiccica… avevo un rimasuglio di filo elastico, circa 10 cm, ho messo assieme i capi, fatto un nodino e, avvolto con due giri sopra il nastrino. Perfetto! E a differenza degli elastici normali di gomma, invecchiando non si secca e non si attacca! Aaarghhh…. adesso al pensiero di tutti i rocchettini che ho buttato, mi mangerei le dita! Da tener presente, che il mese scorso, li avevo sistemati tutti, utilizzando dei rettangoli di cartoncino (recuperando i contenitori delle uova) dove avvolgerli, e fermandoli con uno spillo (Ed è cmq una soluzione valida ed economica).
    Per i bottoni invece, ho una scatolina dell'ordinett con 2 cassetti: in un cassetto, bottoni bianchi, ordinari, ganci. Nell'altro, bottoni colorati o particolari… ovviamente, sono suddivisi, dentro bustine trasparenti con la "cerniera", per colore, in modo da agevolare la ricerca….
    Basta, che qui, ce ne sarebbero di cose da dire! ….

  14. Io sono disordinatissima, quindi ho comperato un sacco di scatoline di quelle porta-viti in ferramenta, e le cassettiere, sempre in ferramenta. Così ogni cosa dovrebbe stare al suo posto.
    Dovrebbe…appunto.

    Ma siccome io sono disordinatissima, e anche oltre, ai limiti dell'impossibile…schiavizzo tutti e 3 i pargoli spedendoli in stile Indiana Jones alla ricerca dell'attrezzo perduto…XD

  15. Dato che non posso fare la perfida (^_^) come HappyMum, perchè la mia Picciona ha quasi 19 anni e se le chiedo di trovarmi qualcosa lei ha SEMPRE cose più importanti da fare e "non può", e, a differenza di BipBippinaBella, io cucio poco a mano e molto a macchina, e inoltre non possiedo una mia craftroom, la "lifehackata" che ho fatto e stata il comperarmi una piccola cassettiera alla Sant' Ikea con ruotine, e quando cucio, in sala da pranzo, sul tavolo, me la tiro viscina viscina e lì dentro ho tuuuuuuutto ciò che sennò perderei inesorabilmente e forse per sempre…..

  16. Ehm.. le tue idee  sono sempre geniali!!!! Ma io cucio soprattutto a mano…di solito le forbici le ritrovo sotto al sedere..e gli spilli appuntati sulle maglie che indosso..non posso certo dire di essere un modello di organizzazione, ah!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter