cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Quarto sondaggio: vendere le proprie creazioni nei mercatini

Quarto sondaggio e oggi parliamo di mercatini: voi ne fate?

In verità ne avevo già parlato nel post Mercatini SI- Mercatini NO, un articolo sui generis che ha avuto fino ad oggi ben 304 Mi Piace su FB e 66 commenti. Oltre al fatto che, contenendo una simpatica intervista doppia sui mercatini per hobbisti, si leggeva con gusto e con curiosità, il post ha suscitato tanto interesse perchè l‘argomento mercatini piace. C’è poco da fare.

Chi crea qualcosa lo fa sempre per passione, ma poi è anche giusto e forse naturale, cercare riconoscimento anche fuori dalle mura di casa. Poter mostrare e ovviamente vendere quello che la passione, l’inventiva e le doti manuali fanno creare, credo sia un po’ il sogno di tutte.

Non è detto che questo debba avvenire solo nei mercatini per hobbisti( per esempio si possono utilizzare anche le vetrine on line) ma siccome oggi parliamo di questo ditemi un po’:  voi fate mercatini?

Leggete le quattro risposte presenti e fate click nella risposta che fa per voi. Sarà davvero interessante vedere i risultati.

Se vi va, se ne avete voglia, se volete aggiungere qualcosa in più rispetto alle quattro risposte possibili, vi aspetto nello spazio dei commenti. Potete anche raccontare qualcosa sui vostri mercatini, dire le vostre considerazioni, fare domande.

Vi ringrazio anticipatamente per collaborazione che è sempre molto numerosa. Ricordo che il sondaggio è anonimo e che al di là di un semplice click  non non richiede altro. Grazie!

***

Aggiornamento:

Vi informo che il sondaggio Fai Mercatini? è terminato

Forse era prevedibile che vendere i propri lavori nei mercatini fosse un desiderio di molte (il 64% delle votanti). Solo ad un 5% la cosa non interessa affatto.

Quello che di interessante invece è venuto fuori è che a chi fa già mercatini, l’esperienza piace e vuole continuare a farne ancora (il 28%), contro un piccolo 3% di chi invece ha deciso di smettere (chissà perchè…).

Questo non può che essere un bell’incoraggiamento nei confronti di tutte quelle persone che desiderano prima o poi provare l’esperienza del mercatino per hobbisti.

Questi i risultati. Grazie per aver partecipato!

Ti sei persa gli altri sondaggi? Leggi tutti gli altri sondaggi qui.

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

33 risposte

  1. Ciao a tutte
    vorrei sapere se per fare un mercatino serve una misura standar per ilo tavolo ed il gazebo.
    Conviene di più noleggiarli o comprarli?

    1. Ciao Claudia , la misura standard è 3 X 3 e si paga per un posteggio .Poi se vuoi mettere un gazebo più grande , nulla lo vieta, paghi per i posteggi occupati. I tavoli devono stare nel tuo spazio pagato e ne puoi mettere quanti vuoi (quanti ce ne stanno sotto al tuo gazebo ) Ma non è detto che debbano essere per forza tavoli, possono essere stands con borse / abiti appesi, bei contenitori tipo cassette con la tua merce dentro, sedie pieghevoli ecc….L’allestimento di un bel banco particolare è la cosa più difficile. Se è per un mercatino solo, con mezzi di fortuna recuperati. Se hai intenzione di farne tanti ,i piani d’appoggio conviene comprarli.
      Dopo 10 anni di mercatini, se posso darti un consiglio :non impegnare nemmeno un centesimo per iniziare e provare se ti piace. Sono reduce da due gioni di mercatini , un evento con tanta gente , tanti complimenti e tante foto da parte degli altri per le mie creazioni : mi sono rientrate a mala pena le spese. Non credere a chi ti dice che si guadagna .Ieri eravamo in sessanta espositori :20 hanno incassato qualcosina , 30 siamo andati in pari e 10 ci hanno rimesso. Ne farò un altro a giugno che è stato programmato da tempo e poi mi fermerò a tempo indeterminato.
      Considera che io esco con puro divertimento e non per lucro , però fare i Tafazzi e darsi le bottigliate proprio no….
      Auguri!
      Laura

  2. ciao a tutte io voglio fare mercatini in pv di novara,le mie creazioni,certo e piu la sodisfazione pero anche il piacere di condividere le cose belle che si possono fare e condividere con li altri.grazie per tutti consigli dati ma non dobiamo abaterci ci volle solo coragio.ciao e in boca lupo a tutti.

  3. Ciao a tutte, io di mercatini ne ho fatti parecchi, con varie cose, in varie città e con risultati a volte buoni a volte meno, ma credo sia una passione e credo che bisogna un pò adeguarsi ai tempi. E' vero che non vorremmo svendere le proprie creazioni, ma se si vuole ricavarne qualcosa e quindi non farlo solo per soddisfazione personale, non possiamo certo tenere i prezzi 5/10/15 anni fa. Purtroppo è difficile e lo è per tutti, ma se non si fa qualcosa e non ci si adegua non se ne esce. Io ora vivo a Firenze e vorrei ricominciare a fare mercatini visto che sono senza lavoro, ma vorrei una compagna, primo perchè purtroppo non un mezzo per poter portare l'occorrente, banco, sedie, gadzebo, ecc…secondo perchè dividendo le spese del posto e della benzina sicuramente sarebbe più fattibile. Quindi vi chiedo c'è qualcuna interessata a questa condivisione? Opure sapete indicarmi dove poter trovare una compagna di banco? Grazie a tutti e buona giornata.

  4. Mi è piaciuto leggere i sondaggi sui mercatini anche se io per ora non ho intenzione di farne . mi spaventa il fatto di non coprire le spese – Ho sentito voci che nei mercatini per hobbisti non si dovrebbe pagare ma basta solo comunicarlo al comune , è vero?- e gli scontrini come funziona.non si fanno!questa parte legale mi interessa anche per non prendere multe-  Io non mi ritengo un artigiana e lo faccio solo per passione- Ho aperto come hobbista un negozio on-line su artesanum.com da poco -perchè non fanno pagare la registrazione e non chiedono commissioni   – non ho avuto nessun contatto ma tante visite- Per questo ho chiesto all'ufficio finanza e mi hanno risposto che se è frutto dell'ingegno quello che produco per loro nessun problema – grazie , questo post mi è stato utile ciao cristina

  5. Ebbene sì a Roma uno o due giorni sono 250€ circa. tanto non è un segreto..un giorno: piazza Verdi 250€, Eur sono 220€ , Casalpalocco 180€….mi sono informata ora qualcuno chiede 250€ due giorni…l'ultimo che ho fatto 300€ offerta 3 giorni….
    Grazie di aver risposto mi ha fatto piacere

  6. Interessante il sondaggio e le risposte che hanno dato sono più specifiche… Io ho fatto dei mercatini e mi piace farli se solo costassero meno troppe volte non arrivo a ripagarmi il banco e almeno a Roma è di circa 250€ al giorno, poi adesso si è messa di mezzo anche la legge per cui anche gli artigiani amatoriali dobbono vendere con partita iva, ma…
    buona giornata
    Antonella

    1. Ho sentito dire di norme nuove infatti. Sono in contatto con una signora che di queste cose ne sa più di me. Ho pensato ad un post specifico sull’argomento. A breve…

  7. io è da ottobre che faccio i mercatini in diversi paesi del ferrarese, ma questo mese abbiamo avuto tutti una bruttissima sorpresa:la FINANZA!!!….molti mercatini sono nati per lo SCAMBIO molti anni fa e così sono rimasti quindi in teoria non si potrebbe vendere…assurdo!!!…è un peccato perchè nei mercatini dell'hobbistica si respira un'aria particolare, non c'è rivalità ma ci si consiglia a vicenda, io imparo da te e tu impari da me e la gente apprezza molto ciò che fai……speriamo che questa realtà non sparisca per colpa delle multe o delle tasse…ciao

  8. contribuisco anche io con la mia piccola esperienza: ho lavorato come decoratrice in modo professionale per molti anni dipingendo murales di grandi dimensioni ma neanche io sono sfuggita al fascino di fare un mercatino con piccoli oggetti dipinti. ho fatto 2 o 3 serate esponendo vari manufatti realizzati cercando anche un po' di indovinare il gusto dei potenziali clienti ma, inutile dire, quello che ho venduto di più è stato proprio ciò che avevo creato con passione e divertimento.
    l'esperienza dal punto di vista umano è straordinaria e di grande gratificazione, dal punto di vista economico vale solo se si è fortemente determinati a proseguire sulla strada dei mercatini perché ci sono costi d'allestimento da ammortizzare e una discreta quantità di oggetti da realizzare per poterli esporre in modo serio, non è cosa per l'hobby del fine settimana…
    non voglio scoraggiare anzi è una esperienza che consiglio a chi crea con impegno e dedizione, da fare con la consapevolezza dei pro e dei contro che i vari confronti su questo blog aiutano a capire in modo chiarissimo!
    grazie doria 🙂

  9. Ciao a tutte, io i mercatini li sto' facendo…. riguardo ai commenti che ho letto in parte avete tutte ragione … perchè io per ora ho avuto molte soddifazioni, ma non tutti i giorni sono uguali  alcuni vendi altri no …. devi sapere esporre e vendere anche i tuoi prodotti, certe volte mi capita di trattare i prezzi e mi sembra di svendere …. anche perchè c'è chi capisce il lavoro che c'è dietro mentre altri no …. ho anche la fortuna di avere mio marito che mi appoggia al 100% …. la cosa che mi piace di piu', a parte i complimenti , è che quando poi esponi piu' volte inizi a conoscere anche gli altri espositori e incominci a far parte di una grande famiglia …. capita che siamo piu' di uno a vendere la stessa cosa eppure non c'è concorrenza anzi ci si consiglia …. e ti accorgi davvero di quanto il mondo è strano!!!!

    1. Bellissimo! Grazie Pamela.
      Credo sia proprio questo la cosa forte che spinge a fare mercatini.
      Me ne sono resa conto leggendo i vostri racconti.

  10. Ciao io ho fatto  mercatini quando da ragazza creavo lampade artigianali, allora mi divertivo molto. Ora, da spettatrice mi piace andare e acquistare qualcosina dove mi è possibile.
    Non rinunciate… nulla è detto. Magari va bene e a noi date il piacere di vedere piccole opere di artigianato
    ciao

  11. Mi piace leggere i vostri racconti. Grazie!

    Mi rendo conto che c'è qualcosa di forte che spinge a fare mercatini…e non sono di certo gli incassi.

  12. Ciao Doria,
    io faccio un mercatino al mese organizzato dal mio comune di residenza, in una posizione eccellente: la piazza più centrale della città  Lo faccio perchè non si paga nulla, altrimenti, visti i pochi incassi di quelle giornate, probabilmente ci avrei già rinunciato.La reputo comunque un'esperienza positiva per molti altri aspetti: la socializzazione con altre persone; lo scambio di idee e condivisioni; la nascita di nuove amicizie che magari da virtuali diventano reali e solide. Continuerò a farlo finchè il comune ci offre questa opportunità.
    Un caro saluto
    Germana

  13. NE  ho fatti abbastanza ,ho avuto le mie soddisfazioni ma le ultime uscite non mi hanno soddisfatto ,i tempi sono difficili per tutti  ed io lavorare per svendere il mio lavoro non ci sto,ho amiche che mi vogliono  con loro ormai ho deciso se faro'qualcosa per me la famiglia ma sacrificarmi(la salute non me lo permette piu) andare caricare scaricare  stare giornate intere a sentirti dire bello questo bello quello ……….porto nel cuore, le mie belle esperienze i complimenti sopratutto l'espressione delle persone che hanno aprezzato i mie lavori , ciao

  14. Se tutto va bene ad aprile proverò il mio primo mercatino! Vi farò sapere…Intanto, complimenti per il sito: è davvero bello, utile e creativo a 360 gradi!

  15. ciao Doria..io avevo partecipato con un paio di risposte anche al tuo primo post…mercatini non ne ho mai fatto x miei problemi personali ,però ammiro chi ha la costanza e la passione di farli malgrado i successi siano a volte deludenti…c'è stato un periodo in cui " creavo" a raffica x cui mi sono trovata la casa piena di cose..oltre a regalare a parenti ed amici ho ovviato un pò il problema x mezzo dei mercatini parrocchiali a Natale…le organizzatrici mi conoscono e mi vengono a cercare..siccome creo x hobby ( il tempo ce l'ho perchè sono in pensione) io recupero solo il costo del materiale e ho il vantaggio di non ritrovarmi scatole piene di roba…a me va benissimo così, però capisco che l'impegno che uno ci mette andrebbe riconosciuto…la mia più o meno è beneficenza…un abbraccio..

    1. Il successo di un mercatino rispetto ad un altro dici? Te l’ho detto…alchimia: il tempo, la gente, il contesto, i colori, l’umore. E vattelapesca cosa…

  16. Di mercatini ne avrò fatti in tutto 5-6, nel primo ho venduto qualcosa, negli altri nulla tranne uno fatto in casa insieme ad un'amica qualche anno fa ma poi ci ho riprovato e di nuovo nulla, sarà stato il genere, allora dipingevo animali sui sassi. Ora sinceramente non me la sentirei più di farne, tenendo anche conto che per prenotare un posto il costo è alto e le cose che produco al contrario hanno costi contenuti, quindi mi accontento di creare per mio diletto e magare poi farne dei regali!

    1. Grazie Maria. Credo sia interessante leggere ogni vostra opinione in merito.
      Io non faccio mercatini, ma mi sto facendo l’idea che il successo di un mercatino dipenda da una alchimia di elementi a volte tangibili altre vote impalpabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter