cropped-logo.png
Cerca
Close this search box.

Segnapunti fai da te per Maglia e Uncinetto

segnapunti maglia, segnapunti fai da te, Stitch Markers, maglia, uncinetto, fermagli metallo, clips metallo, graffette,

I segnapunti sono quegli anelli colorati che si usano nei lavori a maglia o all‘uncinetto, che ti aiutano a ricordare l’inizio di un giro, oppure ti segnalano il punto preciso in cui devi aumentare o diminuire le maglie.

In commercio ci sono tantissimi tipi di segnapunti: a lucchetto o ad anello, con i ciondoli o coloratissimi.

Io non li uso spesso, ma per fare alcuni particolari lavori, devo ammettere che sono veramente utili. Ma usandoli poco, anche se non costano molto, non mi sono mai presa la briga di comprarli

segnapunti, segnapunti fai da te, segnapunti uncinetto, segnapunti maglia, Stitch Markers, fermagli metallo

C’è chi come segnapunti fai da te usa semplicemente inserire nel lavoro un filo colorato e chi come mia mamma, usava i gancetti di plastica delle tende (quelli fatti ad uncino, avete presente?).

Io invece, le volte in cui ne ho avuto bisogno, ho sempre usato i fermagli di metallo (si insomma, le clips o graffette da ufficio). Aggiungo che se i fermagli sono quelli colorati è ancora meglio: a volte i punti vanno segnalati in maniera diversa e i colori possono servire.

segnapunti, segnapunti fai da te, segnapunti uncinetto, segnapunti maglia, Stitch Markers, fermagli metallo

Come dite? Non lo sapevate?? Allora “sapevatevelo”!
Lo sapevate? Allora…come non detto 😀

doria-chi-sono-rss-2-1

Questo post ti è piaciuto ?
Salvalo e condividilo
con i tuoi amici !

Iscriviti alla Newsletter

Ti consiglio anche...

12 risposte

  1. geniale!! semplicememente geniale!! sono una principiante alle primissime armi e sono alle prese con la prima copertina per il mio/a Ranocchietto/a che arriverà a marzo e non sapevo come segnare le maglie per il bordo……ora so come fare!!!! e soprattutto grazie alla foto su dove è messo!!!!
    grazie mille

  2. Anche io uso le spille da balia, sopratutto quelle piccole che si trovano con i cartellini dei vestiti… anche io riciclo sempre qualcosa perché non si sa mai possa tornare tutto utile, vero? Comunque grazie dell'idea, non ci avevo mai pensato! Dani

  3. ma daiiii Doriaaa che idea strepitosaaaaaa questa te la copioooo 😛 mi sa che anche io d'ora in poi userò questo tipo di segnapunti!!! io di solito li uso … ma non li ho mai comprati … diciamo che uso un metodo molto casalingo e per segnare i punti uso i becchi cicogna in alluminio oppure le mollettine per i capelli 😛

  4. Io sempre fuori dal coro, essendo autodidatta mai saputo della loro esistenza:)))))
    Quando ho bisogno di segnare un punto lo evidenzio con ago e filo, eh… mi piace complicarmi la vita:)))))
    Sei una fonte di idee, grazie Doria ♥

  5. Direttamente dalla mia pagina di Fb arrivano questi suggerimenti:

    Silvia usa le graffette di plastica colorate;

    Caterina le spille da balia;

    Iole le mollettine "invisibili" per capelli;

    Daniela le graffette che si trovano nelle camicie da uomo.

    Ma che brave tutte quante!

  6. Ciao Doria, di solito io cucio, ma succede che faccio anche la maglia e quando devo segnare, uso le vecchie e care spille da balia di varie misure. Ha ragione Lisa: quante cose si mangia il divano…ciao e buon lavoro.

  7. Io me li sono fatti con i materiali da bigiotteria (anellini, perline, filo di ferro, … con delle monachelle al posto dei cerchietti ci ho fatto anche un paio di orecchini uguali :DDDD ).

  8. Ma che buona idea! Io in genere uso anellini di filo, ma spesso li perdo, questi sono molto meglio! Quelli "professionali" non li compro perché so che se li mangerebbe prestissimo il divano. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sponsor

Rss

Iscriviti alla Newsletter